25 C
Bastia Umbra
30 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

La pioggia cancella le righe Tutti a casa al 45’ sullo 0-0

Il derby sospeso Castel Rigone-Bastia si rigiocherà per intero in data da destinarsi. Quanta nebbia
Impossibile distinguere le aree di rigore e le linee che delimitano il campo
CASTEL RIGONE – È stato Frasca di Sulmona, direttore di gara dell’incontro a sospendere al 45’ minuto, sul punteggio di 0-0, una partita che acausa della pioggia e anche della fitta nebbia destava qualche perplessità fin dal suo inizio.

Sul San Bartolomeo, situato a circa settecento metri di altezza, già al via del match stazionavano numerose e fitte nuvole basse che a sprazzi si diradavano leggermente, ma in ogni caso riducevano al minimo la visibilità.A questo disagio con il passare dei minuti si è aggiuntala pioggia insistita, che non solo ha allentato il terreno di gioco, ma ha cancellato ogni linea del campo, rendendo praticamente indistinguibili le aree di rigore e le delimitazioni laterali.Inutili i tentativi reiterati del custode di rimediare alla situazione, non c’è stato nulla da fare.Durante l’intervallo dopo una sosta di oltre mezz’ora e ben due sopralluoghi insieme ai capitani di entrambe le squadre l’arbitro ha preso l’inevitabile decisione di rimandare la partita.Ora la gara tra Castel Rigone e Bastia andrà rigiocata per intero, in serie D infatti non vige lo stesso regolamento di che vale in A e B, per il quale le partite si riprendono esattamente dal minuto in cui sono stato interrotte. Ancora non è possibile ipotizzare una data. E dire che nel primo tempo, nonostante tutte le difficoltà ampiamente descritte, si era assistito ad un gran bel match.Già al 2’ Invernizzi, imbeccato da Urbanelli calcia in diagonale praticamente a botta sicura, Zucconi però è suprelativo a distendersi negando all’attaccante la gioia del gol.Sul ribaltamento di fronte Biscarini si avventura in una uscita a dir poco avventata lasciando sguarnita la sua porta,ma sia Ubaldi che Santini,contrastati dalla difesa avversaria, non riescono a liberarsi per il tiro. Al 10’ ci prova Coresi da oltre i venticinque metri, ma questa volta Biscarini blocca con sicurezza. Il Bastia risponde con Battistelli,che si accentra e tira, ma trova Zucconi lesto a deviare in angolo.Alla mezz’ora i padroni di casa andrebbero anche i rete, su una sciabolata morbida di Coresi si avventa sul secondo palo Gimmeli che mette nel sacco, il gol è però annullata per un dubbio fuorigioco dello stesso difensore centrale rigonese. Nel finale, prima dell’intervallo e del conseguente fatidico rinvio, c’è ancora spazio per altre emozioni con tra i più attivi i Soliti Battistelli e Coresi intraprendenti a provarci da fuori, ma entrambi senza troppa fortuna.

di Tiziano Agabitini
CASTEL RIGONE (4-3-1-2): Zucconi;Paviglianiti, Gimmelli, Sbaraglia,Santarelli; Ubaldi, Gai, Montanari; Coresi;
Santini, Agostinelli. A disposizione:Franzese, Nucera, De Pasquale, Cerbini,Pirchi, Belli, Liurni. All.: Giunti.
BASTIA (4-4-2): Biscarini, Mariani,Ciccioli, Bigi, Scarnici; Fabris, Oresti,Arcioni, Battistelli; Urbanelli, Invernizzi. A
disposizione: Caneschi, Colosimo,Milletti, Rocchi, Galli, Negrini, Luchini.All.: Scarfone.
ARBITRO: Frasca di Sulmona 6 (Rotondale de L’Aquila e D’Alonzo di Pescara)
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Paviglianiti, Bigi. Angoli: 4-2 per il Bastia.

Lascia un commento