15.5 C
Bastia Umbra
24 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

“Villaggio dello sport” all’insegna del gioco

Divertimento e salute in piazza Mazzini grazie agli otto impianti mobili allestiti dal Csi
BASTIA UMBRA Otto impianti mobili destinati al gioco e allo sport stanno occupandopiazza Mazzini, proprio davanti la sede del municipio. E’ questo il progetto “Villaggio dello sport” organizzato dal Centro sportivo italiano in collaborazione con il Comune di Bastia

, cheinteressai bambini delle scuole primarie e i ragazzi delle scuole secondarie della zona.Tanti i giochi allestiti in piazza, dai più comuni come il basket e il calcio, ai più innovativi come il “calcio balilla umano” dei quali “tutti -spiega il presidente regionale del Centro sportivo italiano Alessandro Rossi – possono usufruire gratuitamente e che oltre a promuovere lo sport mirano a riportare nei centri delle città le attività ludiche”.Giacomo Cavarai, responsabile dell’attività motoria e sportiva del circolo didattico di Bastia Umbria (che comprende 1.600 alunni) mette in luce il problema delle classi troppo numerose e della ingestibilità delle stesse da parte di un solo

docente durante le ore che prevedono attività fisica. “Ben vengano dunque queste iniziative – afferma -dove i bambini possono giocare sotto l’occhio vigile di molti professionisti”. Una manifestazione che comprende ben quattro regioni e che punta a promuovere altreiniziative di questo tipo, come ha sottolineato il consigliere del comitato provinciale di Perugia Mario Papa. Il coordinatore dell’attività per il progetto “Anche tu per lo sport”, Leonardo Castagna, invece, ha spiegato come l’iniziativa sia volta ad attuare tornei polisportividi varie attività per i ragazzi delle scuole medie e alla formazione in ambito sportivo dei ragazzi delle scuole superiori.Aperta al pubblico anchela mostra “Campioni nella vita” che propone la storia, le immagini e le frasi celebri di vari campioni dello sport, per fornire a tutti l’immagine positiva del campione.
Cristiana Costantini

Lascia un commento