24.3 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Sottrae quattromila euro di elettricità all’Enel Giostraio italiano finisce con le manette ai polsi

Arrestato dai carabinieri anche un evaso dai domiciliari. Stamattina inaugurazione della caserma “Renzo Rosati”
ASSISI – Luce gratis per la giostra. Ma qualcuno si è accorto e lo ha denunciato.Non si ferma il lavoro dei carabinieri di Santa Maria degli Angeli,che hanno arrestato un giostraio che, in via Torgianese a Bastia Umbra

,aveva abusivamente collegato le giostre del proprio luna park a una vicina colonna dell’Enel per un importo complessivo di circa 4.000 euro. Ancor più grave il fatto che l’allaccio abusivo, realizzato in maniera precaria e improvvisata, è stato “messo in piedi” lasciando scoperti alcuni cavi ad alta tensione che avrebbero potuto folgorare qualunque ignaro passante, eventualità sventata dall’intervento dei carabinieri.

Unitalianodi origini campane, già noto alle forze dell’ordine per aver commesso numerosi reati contro il patrimonio e sottoposto alla misura dell’obbligo di soggiorno è stato invece arrestato per non aver rispettato gli obblighi imposti essendo stato trovato fuori dalla propria
abitazione oltre l’orario consentito. Intanto il comandante dell’Arma dei carabinieri,generale di corpo d’armata Leonardo Gallitelli, parteciperà questa mattina a partire dalle 10.30 alla cerimonia di inaugurazione della nuova caserma della compagnia di Assisi e alla sua intitolazione al vice brigadiere Renzo Rosati,medaglia d’oro al valor civile alla memoria.Madrina dell’evento sarà la madre del militare nato ad Assisi e ucciso da due criminali a Castel Madama (Roma) nel 1988, a soli 26 anni.La cerimonia avrà inizio alle 10.30 nel cortile prospicente l’ingresso della caserma con lo schieramento del picchetto d’onore e della fanfara della Legione allievi carabinieri
di Roma; a perenne ricordo le massime autorità presenti e i congiunti scopriranno una targa di intitolazione alla memoria e un busto commemorativo, opera realizzata dallo scultore umbro Fiorenzo Bacci. I carabinieri -che invitano tutta la cittadinanza a partecipare all’evento – ringraziano il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha reputato “l’intervento di rilevante interesse sociale perché volto a ricordare e a rendere omaggio a un servitore dello Stato che ha donato la vita nell’adempimento dei
propri doveri”.
di Flavia Pagliochini

Lascia un commento