13.2 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Imprenditore finisce in manette per spaccio di stupefacenti

Arrestato dai carabinieri a Bastia Umbra, dovrà scontare quattro anni e mezzo
CITTA’ DI CASTELLO Quattro anni e mezzo di reclusione per reati legati allo spaccio di stupefacenti.

La condanna emessa dal giudice del tribunale di Salerno è costata ad un imprenditore di quarantadue anni l’arresto. Le manette ai polsi dell’uomo, salernitano di origine ma residente da tempo a Città di Castello, sono scattate ieri mattina all’alba.
Si tratta di un imprenditore operante nel ramo dell’edilizia, molto noto in città, condannato dal tribunale della città campana per precedenti reati legati allo spaccio di droga.Pochi giorni fa,la condanna avendo superato i tre gradi di giudizio è divenuta definitiva ed immediatamente esecutiva. I militari della stazione tifernate non essendo riusciti nell’immediatezza a rintracciare il soggetto, hanno avviato specifiche indagini finalizzate alla sua cattura. In pochissimi giorni i carabinieri sono riusciti a localizzare l’imprenditore in un appartamento del centro di Bastia Umbra dove si trovava assieme ai propri familiari. Ieri mattina, i Carabinieri di Città di Castello,in collaborazione con i colleghi della stazione di Bastia Umbra, hanno bussato alla porta dell’imprenditore traendolo in arresto. L’uomo non ha opposto resistenza ed è salito sulla gazzella dei carabinieri. Al termine delle formalità di rito, il quarantaduenne è stato condotto presso il carcere perugino di Capanne.

Lascia un commento