33.3 C
Bastia Umbra
18 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

SICUREZZA A BASTIA: LE PROPOSTE DI MATTEO SANTONI E AP.

Si è parlato di sicurezza nelle case, di truffe e di controllo del vicinato nell’incontro organizzato ieri sera a Bastiola dal Candidato sindaco Matteo Santoni e dalla sua Lista Alternativa Popolare.

Ospite d’eccezione e relatore è stato il Dott. Francesco Caccetta, esperto della materia e Responsabile Regionale per le politiche della sicurezza del Partito.

Un incontro partecipato ma soprattutto molto utile per fare entrare i cittadini in una materia che spesso viene considerata (a torto) competenza esclusiva delle forze dell’ordine, ma che invece deve coinvolgere attivamente tutti affinché si ottengano risultati concreti.

Infatti, riuscire ad arrestare i colpevoli dei furti è, soprattutto in Italia, una attività complessa che si risolve in meno del 5% dei casi, e molto spesso anche i ladri sorpresi in flagranza non riescono ad essere arrestati. Per questo motivo l’unica soluzione è la prevenzione, e il Dott. Caccetta ha illustrato tutta una serie di espedienti, spesso banali, ma che riescono a creare forti deterrenti nei confronti di chi si accinge a compiere un furto: ad esempio può essere sufficiente una lampadina accesa in casa per scoraggiare qualsiasi tentativo di effrazione: sembra ovvio ma non tutti lo fanno.

Queste accortezze, unite ad una “rete” che deve crearsi tra i cittadini per effettuare le corrette e tempestive segnalazioni alle forze dell’ordine costituiscono le basi del progetto “CONTROLLO DI VICINATO”, nato negli USA negli anni ‘60 e sviluppato in Italia dallo stesso Dott. Caccetta, che è riuscito a portarlo all’attenzione delle istituzioni italiane e che oggi è applicato con successo in più di 1000 comuni, che hanno riscontrato nel tempo un calo dei furti nelle case fino al 90%.

Tale progetto è stato presentato anche a Bastia negli anni scorsi, ma non è stato però sostenuto attivamente dalle precedenti amministrazioni, che sulla sicurezza non hanno mai deciso di lavorare seriamente: infatti il comune è da tempo sotto organico nel corpo del Vigili Urbani, e l’unico investimento fatto in materia ha riguardato l’installazione di alcune telecamere, sicuramente utili per eventuali indagini ma assolutamente inefficienti per contrastare il fenomeno dei furti. Alternativa Popolare ha già dimostrato di essere particolarmente sensibile alla questione della sicurezza nelle città, e noi faremo tutto ciò che occorre per garantire la sicurezza ed il benessere dei nostri cittadini.

25/05/2024

Alternativa Popolare Bastia Umbra

Lascia un commento