18.1 C
Bastia Umbra
17 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Non solo gite: al Liceo Properzio di Assisi una primavera all’insegna dell’interculturalità_La gallery fotografica

È una primavera all’insegna dell’interculturalità quella che sta vivendo il Liceo Properzio, con un susseguirsi di scambi e di esperienze all’estero che sta coinvolgendo molti studenti dell’istituto: si va dalle esperienze Erasmus, agli scambi culturali, ai viaggi di studio e ai percorsi PCTO con l’estero, oltre ai classici viaggi d’istruzione.
 

Tra le iniziative da segnalare:

  1. il progetto Erasmus Plus “Logge dein Gehirn aus! – Log off your brain!” che – per tutto il periodo 2023-2025 –  farà collaborare gli studenti del Properzio con quattro scuole di Polonia (VIII Liceo di Cracovia), Germania (Halepaghen Schule di Buxtehude), Ungheria (Liceo Német Nemzetiségi Gimnáziumé és Kollégium di Budapest) e Austria (Borg di Krems) in un lavoro di analisi sulla concentrazione, sulla memoria e sulla socializzazione derivanti dall’eccessiva esposizione alle tecnologie digitali, cercando di promuovere consapevolezza ed un corretto uso delle tecnologie a nostra disposizione.

  2. il progetto Erasmus Plus con l’International College Avicenna di Budapest, in Ungheria, prima attività di questo tipo pensata specificamente per l’indirizzo delle Scienze Umane. Gli alunni assisani hanno visitato la capitale ungherese nel mese di novembre; gli studenti delll’istituto magiaro sono arrivati nel mese di aprile.

  3. gli scambi culturali del Liceo Linguistico con scuole dei paesi delle lingue studiate. Esperienze recenti in questo ambito sono state realizzate dalla classe 3CL in Francia,  insieme al Lycée Sainte-Marie di Cholet nella regione della Loira – primo scambio con i cugini d’oltralpe dopo la pausa imposta dalla pandemia – e in Germania per le classi 3AL e 3BL, in una duplice collaborazione con il Heinrich-Heine-Gymnasium  di Bitterfeld-Wolfen in Sassonia e con l’Otto-Schott-Gymnasium di Magonza, in Renania-Palatino. Sfruttando invece un programma ministeriale del governo austriaco “Europas Jugend lernt Wien kennen” che ha offerto i biglietti d’ingresso ai siti culturali con le relative guide, le due classi 4AL e 4BL hanno avuto la possibilità di una visita molto approfondita della città di Vienna.

  4. i viaggi studio per l’apprendimento della lingua, come quello della classe 4CL per il francese organizzato insieme all’Istituto Scarpellini di Foligno a metà marzo ad Antibes o il corso di lingua inglese che – riproponendo un’analoga attività realizzata nel 2023 – verrà avviato in Irlanda durante il periodo estivo.

  5. i tanti viaggi d’istruzione all’estero, riguardanti generalmente le classi quinte di tutti i quattro indirizzi della scuola. In questo anno scolastico, le visite organizzate hanno toccato le città di Madrid, Barcellona e Lisbona.

“Viaggiare – le parole della dirigente scolastica Francesca Alunni – è andare incontro ad altre altre realtà, è confronto interculturale, socializzazione e amicizia, permettendo agli alunni di crearsi una ricchezza – umana, culturale e linguistica – utile al loro percorso di studio e di vita. Ringrazio il team di docenti per la loro capacità di organizzazione non comune, gli insegnanti del Dipartimento di Lingue Straniere a quelli delle diverse commissioni che operano con  gli scambi e con le visite d’istruzione. Inoltre – oltre a quella delle famiglie – è significativa la collaborazione della Città di Assisi e di alcune realtà economiche del territorio, così come la partecipazione di alcuni ex insegnanti della scuola, sempre disponibili a fare da guide turistiche ai nostri ospiti”.

Comunicato stampa 

GALLERY FOTOGRAFICA

Lascia un commento