18.1 C
Bastia Umbra
17 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

MATTEO SANTONI candidato sindaco di ALTERNATIVA POPOLARE incontra i cittadini.

Ieri sera si è tenuto il primo incontro a Ospedalicchio con gli abitanti della frazioni.

Sono state ascoltate le varie esigenze del territorio a cominciare dal degrado delle strade e dei marciapiedi, che rappresentano una priorità per il programma di Alternativa Popolare.

Il Candidato Sindaco Matteo Santoni vuole infatti replicare il modello del Comune di Terni, dando priorità assoluta al recupero delle strade e alla manutenzione ordinaria delle aree, anche attraverso l’assunzione di operai comunali, che non è stata mai fatta negli ultimi anni.

Importante e vitale per la frazione di Ospedalicchio è il restyling della piazza, il cui progetto è da troppi anni fermo e arenato su questioni che non danno risposte ai cittadini.

Molte le sistemazioni e le migliorie che potrebbero essere realizzate senza ingenti stanziamenti di somme, ma da anni i cittadini aspettano risposte concrete che purtroppo non sono mai arrivate.

Per non parlare del progetto del sovrappasso di Ospedalicchio che da anni viene promesso anche se non appare la scelta migliore e più condivisa dalla popolazione.

L’amministrazione attuale si vanta con video di pochi giorni fadell’imminente sistemazione di questa sopraelevata e del sottopasso di Via Firenze. Il Sindaco attuale insieme all’Assessore regionale, comunicano infatti in un recente video che, finalmente dopo anni di incertezze, sono riusciti ad avere l’impegno di RFI.

Ci domandiamo allora come mai proprio un anno fa veniva sbandierato, come da comunicato ufficiale della Regione Umbria di seguito riportato del 31 maggio 2023, un accordo positivo fra regione, RFI e Comune di Bastia in tal senso. L’accordo era stato annunciato come il primo passo per sbloccare la situazione ormai incancrenita da anni. Ricordiamo infatti che questa amministrazione aveva sul precedente programma la realizzazione del sottopasso di Via Firenze, che si poteva eseguire grazie proprio alla forte sinergia tra regione e comune di Bastia, considerata l’appartenenza alla stessa forza politica.

Restano parole al vento, non vediamo fatti concreti che invece vengono continuamente decantati.

Noi di Alternativa Popolare ci poniamo proprio come alternativa a questa politica di parole e non di concretezza.

Vi aspettiamo ai prossimi incontri dove vogliamo raccontare proprio il nostro programma concreto.

Lascia un commento