18.1 C
Bastia Umbra
17 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

L’abbandono dei cittadini che hanno subito l’alluvione è soggetti anche a speculazione Elettorale della Signora Paola Lungarotti.

Fa sorridere che la Signora Paola Lungarotti insieme all’assessore Melasecche proprio oggi, dopo un anno di totale assenza e disinteresse e, soprattutto, dopo che qualcun altro, insieme ai cittadini (in sinergia con il Comune di Assisi) si è attivato per trovare soluzioni e risposte al disagio causato dall’alluvione, se ne esce oggi con un video in cui parla di imminenti finanziamenti per il ristoro del dissesto idrogeologico.

Abbiamo per questo già annunciato un evento incontro nel luogo dell’alluvione il giorno 30 maggio alle ore 18, con la presenza del Sindaco di Assisi Stefania Proietti.

Chiariamoci, non si tratta dell’intervento in sé, che doveva essere fatto da tempo e che forse, per fortuna ora potrà restituire alla città le varie aree devastate dall’alluvione come le Passerelle del Fiume Tescio, ma del tempismo.

La Signora Lungarotti, nelle poche parole del video (in cui Melasecche parla al suo posto) accusa velatamente qualcuno di fare Campagna Elettorale sul tema, quando invece è proprio lei a ricordarsi, a pochi giorni dal voto della situazione, dopo un anno di profondo silenzio sul tema e disagio causato dai cittadini.

Prendendo atto del “metodo Lungarotti” comprendiamo che se a Bastia si votasse ogni anno avremmo una città bella ed efficiente sotto tutti i punti di vista. Purtroppo per lei i cittadini non si lasciano prendere in giro da chi fa qualcosa per la città solamente a ridosso delle elezioni e solamente dopo che qualcun altro ha attenzionato il problema. Un mese di Campagna Elettorale non può cambiare anni di profonda inefficienza e latitanza su interventi necessari alla nostra città.

28/05/2024

Staff Erigo Pecci Sindaco

Lascia un commento