16.1 C
Bastia Umbra
17 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

M5S Assisi-Bastia lancia la raccolta firme per dire con forza NO ai veicoli a motore sui sentieri e pascoli. 

L’ordine del giorno, approvato dal consiglio comunale di Assisi il 25 marzo da tutta la maggioranza contro la libera circolazione di veicoli a motore sulla rete dei sentieri, ha impegnato la giunta ad utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione contro questa scelta scellerata della Regione Umbria.
La modifica di legge regionale 28/2001, emendata su proposta della consigliera leghista Puletti, criticata da tutta la maggioranza in consiglio, ridisegna l’accesso ai sentieri, mulattiere, viali parafuoco e piste di esbosco e di servizio a boschi e pascoli, prevedendo il divieto per i veicoli a motore SOLO in presenza di appositi cartelli indicanti il divieto di transito.
La preoccupazione verso questa modifica, che non esitiamo a definire un emendamento folle, è condivisa oltre che da tutti i gruppi politici di maggioranza che hanno proposto l’ordine del giorno al consiglio comunale, anche dai frati francescani (che sottolineano come penalizzi camminatori e pellegrini), dalle associazioni ambientaliste umbre e dai comuni dell’Associazione del Parco del Monte Subasio (Spello, Nocera Umbra, Valtopina e Assisi).
Il Movimento 5 Stelle di Assisi e Bastia Umbra ritiene talmente grave la scelta della Regione Umbria, perché lesiva del patrimonio naturalistico e paesaggistico del territorio, da lanciare una campagna di raccolta firme, in programma per il 6 e 7 aprile p.v., per dire con forza NO ai veicoli a motore sui sentieri e pascoli.
Invitiamo pertanto tutta la cittadinanza, di ogni orientamento politico, e le associazioni del territorio a promuovere e partecipare al firma day che si svolgerà anche nella città di Assisi come nelle piazze di tutte le città dell’Umbria.
Difendiamo il nostro patrimonio naturale, il nostro bene più prezioso, e facciamolo tutti insieme.
27/03/2024
M5s Assisi-Bastia Umbra

Lascia un commento