24.1 C
Bastia Umbra
22 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

ASSISI RICORDA LE 65 VITTIME DELLA PANDEMIA.

Bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici pubblici.

Il sindaco Proietti: “Non dobbiamo e non possiamo dimenticare”

 

Oggi, 18 marzo, si celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime del coronavirus, ricorrenza istituita formalmente nel 2021. Nel ricordare coloro che sono morti a causa della pandemia tutti gli edifici pubblici espongono per tutto il giorno le bandiere a mezz’asta in segno di lutto, anche il Comune di Assisi aderisce e condivide questo segno nelle sedi comunali, quella del centro storico e quella di Santa Maria degli Angeli.

“Quei giorni, quei mesi da incubo sono ancora vivi nella nostra memoria, come è intatto il ricordo dei nostri 65 concittadini che sono stati uccisi dal Covid. Un dolore forte ancora oggi, una cicatrice dell’anima che non si può dimenticare. Ricordiamo anche come eravamo tutti, fragili e vulnerabili, e come amministrazione comunale abbiamo cercato di stare vicini a tutti coloro che sono stati contagiati e in modo particolare alle famiglie colpite dall’efferatezza di un virus sconosciuto. Poi piano piano siamo tornati alla normalità, alla routine, ma abbiamo il dovere di non dimenticare una pandemia che ha stravolto le esistenze di tutti e soprattutto le tantissime persone che sono morte e i loro familiari”.

 

18/03/2024

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento