23.7 C
Bastia Umbra
22 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Sport

Pugilato internazionale di nuovo protagonista ad Assisi: training camp dal 10 al 29 febbraio.

Ben 28 nazioni e 350 partecipanti, di cui 115 i pugili uomini, 106 le donne, ben 80 tecnici e 39 persone facenti parte dei vari staff

ASSISI – Ancora una volta il pugilato internazionale è protagonista ad Assisi, e questa volta l’appuntamento – come spesso accade ormai – è di grande spessore. Sono infatti ben 28 le nazionali presenti in questi giorni ad Assisi, intente a preparare i prossimi importanti appuntamenti fra cui il prossimo evento olimpico di Parigi 2024, che si svolgerà da venerdì 26 luglio a domenica 11 agosto. Algeria, Argentina, Azerbaijan, Belgio, Bolivia, Brasile, Canada, Colombia, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Irlanda, Italia, Kazakhstan, Kossovo, Marocco, Nigeria, Norvegia, Paraguay, Portogallo, Regno Unito, Serbia, Stati Uniti USA, Svizzera, Malta, Mauricius, Venezuela. Insomma, una gran parte d’Europa e del mondo in questi giorni ad Assisi, per quelle che sono intense giornate di sport, pugilato e duri allenamenti.

E al Centro Federale di Pugilato di Assisi sono grandi numeri: 350 gli atleti partecipanti, di cui 115 i pugili uomini, 106 le donne, ben 80 tecnici e 39 persone facenti parte dei vari staff. (Continua dopo il video) “Possiamo affermare con certezza – dice il presidente onorario della Federazione Pugilistica Italiana, Franco Falcinelli – che questo che si tiene ad Assisi in questi giorni è fra i Training Camp più partecipati di sempre. Una bella ricaduta di immagine anche per la nostra città – sottolinea Falcinelli – un ‘turismo sportivo’ a livello mondiale”. Bello vedere una Centro Federale pieno: “Coltivano i loro sogni – dice il presidente onorario FPI – a loro, atleti e ed atlete, dico di credere in questi sogni, arrivare a mete importanti nel pugilato significa affermarsi nella vita, dal punto di vista etico, morale, e sociale”. Atleti ed atlete che, oltre al Centro Federale, svolgono i propri allenamenti anche all’interno del PalaEventi di Santa Maria degli Angeli, allestito per l’occasione in maniera esemplare. Presente, fra gli altri, anche Patrizio Oliva, ex pugile Campione Olimpico e responsabile della Nazionale Italiana SchoolBoy: “Queste sono giornate importantissime per il pugilato nazionale ed internazionale, sono giornate di grande crescita per tutti, atleti di grandissimo. Giornate molto allenanti – ha sottolineato Oliva – stage molto importanti. Il pugilato italiano? Abbiamo grandi atleti ed atlete, candidati e candidate alle medaglie olimpiche. In tanti potranno essere protagonisti e da podio”.

Lascia un commento