12.8 C
Bastia Umbra
28 Febbraio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Ritorna #HealthInfluencer, studenti sempre più promotori attivi di salute.

Un laboratorio di idee, un bando, un nuovo modo di concepire la promozione della salute che coinvolge le scuole secondarie umbre di primo e di secondo grado: termine per la presentazione degli elaborati 31 marzo

Le premiazioni si terranno il 16 maggio in occasione della seconda “Giornata regionale per la lotta alla droga”


Perugia, 30 gennaio 2024 – Dopo il successo della prima edizione nel 2023, ritorna #HealthInfluencer, il laboratorio di idee che chiama gli studenti a diventare promotori attivi di salute. È rivolto agli alunni degli Istituti scolastici secondari di primo grado, che abbiano già partecipato alle attività del programma Unplugged, Pensiamo Positivo ed alle scuole secondarie di secondo grado, che abbiano partecipato al programma Yaps e che dispongano di un gruppo attivo di peer education.

 

Il tema su cui si vuole riportare l’attenzione dei giovani è quello delle dipendenze e dell’uso di sostanze psicoattive, ma le modalità di approccio cambiano per farsi più vicine alle nuove generazioni: l’iniziativa, infatti, vuole fornire ai ragazzi stessi competenze di comunicazione efficace, i cui contenuti siano scientificamente condivisi, lasciando loro il ruolo di protagonisti consapevoli nelle scelte legate ai temi di salute. Il progetto prevede la realizzazione di prodotti di comunicazione – sotto forma di poster, fumetti, striscioni/murales, audio-video (spot della durata max di 1 minuto e 30”) o altro – e si concluderà con le premiazioni in programma il prossimo 16 maggio, in occasione della seconda “Giornata regionale contro la droga”, istituita il 3 agosto 2022 (legge regionale n. 14).

Il progetto, finanziato dalla Regione Umbria, è stato promosso e organizzato dalla Rete di Promozione della salute della Usl Umbria 1 quale soggetto capofila, con il supporto dei servizi delle Dipendenze e della Qualità e Comunicazione della Usl Umbria 1, del Cersag (Centro Regionale per la Salute Globale), del servizio di Sorveglianza e promozione della salute della Usl Umbria 2 e con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria e della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica di Villa Umbra.

Il bando è stato già presentato dall’Ufficio Scolastico Regionale lo scorso 25 gennaio, e gli istituti interessati dovranno presentare la propria adesione entro il 31 gennaio 2024 secondo le modalità indicate nel bando stesso. Gli elaborati dovranno essere presentati entro il 31 marzo 2024 e saranno valutati da un’apposita commissione, composta da rappresentanti degli enti coinvolti nel progetto e da due rappresentanti della Consulta degli studenti, che ne selezionerà sei (tre per la scuola secondaria di primo grado e tre per la scuola secondaria di secondo grado) sulla base di una serie di criteri comunicativi esplicitati nel bando stesso.

Gli autori dei sei progetti vincitori verranno prodotti dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e resi così fruibili e adatti ad essere inseriti nei canali più idonei utilizzati dai ragazzi, nonché quelli delle istituzioni coinvolte nel progetto, come materiali ufficiali della Regione Umbria nella campagna di comunicazione contro l’uso di sostanze stupefacenti.

In occasione della Giornata regionale contro la droga del 16 maggio, sarà organizzato a Villa Umbra (località Pila, Perugia) un evento di sensibilizzazione, finalizzato alla condivisione delle esperienze e alla premiazione dei progetti vincitori. Tutti i prodotti presentati in questa giornata confluiranno all’interno di un contenitore di informazioni accessibili, “solide” e scientificamente validate per soddisfare la domanda informativa delle giovani generazioni. Il contenitore, il cui link sarà presente nel sito della Regione Umbria, verrà di anno in anno alimentato con nuovi contenuti.

Il progetto è rivolto al mondo della scuola (setting privilegiato per l’attuazione delle iniziative  promosse  dalla  Legge  Regionale)  sulla  base  del  sempre  più  stretto  rapporto  di collaborazione  tra  Regione  Umbria  e  Ufficio  Scolastico  Regionale  che  ha  portato all’istituzione della Rete delle Scuole che Promuovono Salute che conta già l’adesione di 67 Istituti nel territorio regionale. Per  l’anno  scolastico  2023-2024,  la  Regione  Umbria  e  le  due Aziende  sanitarie  locali hanno, inoltre, prodotto il primo catalogo di offerta alle scuole che, con l’iniziativa “Dipendo da me”, si propone come base del progetto promosso dalla Legge Regionale. La buona pratica, infatti, si prefigge di promuovere il benessere psicofisico, potenziare le life skillis e prevenire i comportamenti a rischio quali l’uso/abuso di sostanze psicoattive legali ed illegali, dipendenze comportamentali e nuove dipendenze.

 Per informazioni più approfondite, il video di presentazione e la bibliografia/sitografia di supporto, consulta il sito web della Usl Umbria 1 alla pagina

https://www.uslumbria1.it/riparte-il-progetto-healthinfluencer-gli-studenti-promotori-attivi-di-salute/ o la pagina Facebook Usl Umbria 1: @uslumbria1.

 

Luana Pioppi

Ufficio Stampa

T.G.C. Eventi

Marketing e Pubbliche Relazioni

Lascia un commento