12.8 C
Bastia Umbra
28 Febbraio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Presentati i Temi dell’edizione 2024 del festival J’Angeli 800 – Palio del Cupolone.

Come di consueto anche quest’anno, il via ufficiale de J’Angeli 800 – Palio del Cupolone, ha avuto inizio la prima sera dell’apertura della taverna dei Priori Serventi del Piatto di Sant’Antonio, organizzata presso l’Antico Ristorante Biagetti.

Una sala gremita di rionali, di angelani e tutte quelle persone che offrono la loro professionalità e proprio impegno per offrire alle persone di Santa Maria degli Angeli un pretesto per stare insieme e per lavorare insieme per la buona riuscita dell’evento estivo.

Finita la cena ha preso la parola il presidente dell’Ente Palio Moreno Massucci che, in primis, ha voluto ringraziato i ragazzi e gli educatori dell’istituto Serafico che hanno messo in esposizione le loro opere artistiche presso i locali dell’Ente per formare una mostra a disposizione dei cittadini. Ha poi presentato la nuova formazione dell’Ente Palio e tutti gli altri consiglieri.

Subito dopo ha preso la parola il direttore artistico, Susanna Tartari, che ha rimarcato le potenzialità di un evento che rievoca il XIX secolo, attraverso le espressioni artistiche che vengono realizzate in J’Angeli 800.

Infine, i rappresentanti dei Rioni hanno presentato, in anteprima, i temi delle Scene sui quali i rioni si affronteranno questa estate.

Il Rione Fornaci ci ha suggestionati con la presentazione di uno spettacolo pieno di personaggi emblematici e con una tematica affascinante e misteriosa al grido di: Dominae Herbarum.

Il Rione Ponte Rosso ha parlato di una storia di amicizia, di trasformazione e cambiamento sullo sfondo storico dell’assisano Hotel Subasio e delle persone e personalità che lo hanno vissuto e visitato.

Mentre, il Rione del Campo ci ha affascinato con una tematica tutta incentrata sul viaggio, delle mirabolanti evoluzioni dell’Ottocento che hanno permesso una nuova mobilità e ci ha suggerito una storia in movimento che “passa” anche per Santa Maria degli Angeli.

La chiosa finale è stata riservata al presidente dell’Ente Palio, Moreno Massucci, che dopo aver posto l’attenzione su una delle novità; “La Locanda Posta e Cavalli”, comunemente chiamata Taverna, nell’edizione 2024 sarà gestita direttamente dall’Ente e dai tre Rioni, ha augurato un caloroso “in bocca al lupo” a tutti e ha aperto le danze.

 

I Rioni, l’Ente e tutti coloro che lavorano alla realizzazione de J’Angeli 800 – Palio del Cupolone, vi danno appuntamento dal 14 al 23 giugno, a Santa Maria Degli Angeli.

 

 

23 Gennaio 2024

Ufficio Stampa  Ente

Lascia un commento