21.7 C
Bastia Umbra
25 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

La Lega conferma il suo appoggio agli agricoltori umbri che in queste settimane stanno protestando contro le politiche dell’Europa e per chiedere al Governo un sostegno sulle criticità esistenti.

“Oggi in sede di Commissione regionale abbiamo ascoltato le loro richieste e siamo pronti a fare la nostra parte”. Così il capogruppo Lega Umbria Stefano Pastorelli. “Il comparto agricolo rappresenta settore fondamentale per il suo ruolo di primo piano nella filiera alimentare e produttiva, oltre a contribuire in maniera determinante alla tenuta del tessuto economico locale. Soprattutto in Umbria, dove storia, cultura, tradizione e innovazione si fondono per creare prodotti unici e invidiati in tutto il mondo, è necessario intervenire con decisione a supporto del comparto e degli imprenditori, a tutela dei livelli produttivi e occupazionali. Nei giorni scorsi mi sono recato a Bastia Umbra per raccogliere le istanze degli agricoltori in protesta e oggi abbiamo ricevuto una loro delegazione in Commissione regionale. Sono state poste alla nostra attenzione una serie di richieste sulle quali intendiamo sviluppare un lavoro sinergico con la Giunta regionale e indirizzato alla costruzione di una proposta da portare all’attenzione del Governo nazionale. Tra le principali criticità segnalate dagli agricoltori ci sono le scelte scellerate dell’Europa, che oltre a imporre politiche green che danneggiano i nostri prodotti, continua a rilanciare carne sintetica e farina di insetti, elementi chiaramente dannosi per la produzione tradizionale. Al centro delle preoccupazioni ci sono anche gli aumenti del costo dell’energia, delle materie prime e del gasolio. Da qui la necessità di interventi a salvaguardia delle zone marginali, di montagna e Pac, l’accesso al credito con forme agevolate, interventi immediati per le aziende in difficoltà, fondi a sostegno del comparto, rinnovo sospensione Irpef su terreni agricoli, soluzioni concrete per la risoluzione delle criticità legate al proliferare di cinghiali e lupi, impegno su promozione e tutela della chianina. Si tratta di questioni sulle quali porre la massima attenzione per quanto di nostra competenza, soprattutto nell’ottica di sviluppare una proposta politica che sia di forte contrasto alle imposizioni dell’Europa su tutte quelle dinamiche indirizzate a penalizzare la qualità e la straordinaria varietà della produzione italiana”.



Stefano Pastorelli
Consigliere Regionale Assemblea Legislativa Regione Umbria
Capogruppo Lega

Lascia un commento