28.1 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

“Innovazione digitale e turismo: dalla visione di Davide un progetto per la formazione turistica”, convegno ad Assisi – Giovedì 11 gennaio 2024, ore 9.15

“Innovazione digitale e turismo: dalla visione di Davide un progetto per la formazione turistica”, questo il titolo del primo convegno co-organizzato dal Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia e dal “Comitato per Davide Piampiano”, nato per ricordare il ragazzo di Assisi prematuramente scomparso un anno fa. Il Comitato si propone di dare sostegno ai giovani che hanno deciso di studiare e lavorare per l’innovazione e lo sviluppo turistico delle destinazioni italiane, con particolare riguardo alla città di Assisi e alla Regione Umbria.

 

La giornata di studi, che sarà l’occasione anche per la presentazione ufficiale del Comitato, è in programma giovedì 11 gennaio 2024 (ore 9.15-13.30), ad Assisi, a Palazzo Bernabei – sede del corso di laurea in Economia e Management del Turismo – intende offrire l’opportunità per riflettere, con esperti provenienti sia dal mondo accademico che dalle professioni turistiche, sul rapporto tra turismo e tecnologia digitale.

 

Dopo i saluti istituzionali del Magnifico Rettore Maurizio Oliviero, del padre custode del Sacro Convento fra Marco Moroni, del Sindaco di Assisi e Presidente della Provincia di Perugia Stefania Proietti e l’introduzione del direttore del Dipartimento di Economia Marcello Signorelli, i lavori saranno organizzati in tre momenti: due tavole rotonde e la presentazione del Comitato.

 

Nella prima tavola rotonda Rodolfo Baggio (Università Bocconi, con un contributo video), Giacomo del Chiappa (Università degli Studi di Sassari), Elio Epifani e Fabio Primerano (Vox Group), Massimiliano Nicolini (Fondazione Olitec), Marco Matarazzi (Slope) si confronteranno sul tema “Metaverso e Intelligenza artificiale: sarà un nuovo turismo?”.

 

Nella seconda tavola rotonda Fabrizio Antolini (Presidente della Società Italiana di Scienze del Turismo e professore dell’Università di Teramo), Tonino Pencarelli (Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”), Giorgio Mencaroni (Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria), Simone Fittuccia (Presidente di Federalberghi Umbria), Maria Carmela Colaiacovo (Presidente Confindustria Alberghi) rifletteranno sulle competenze necessarie da immettere nelle imprese turistiche per stare al passo con l’innovazione tecnologica confrontandosi sul tema “Quale futuro per la formazione turistica?”.

 

La parte centrale della mattinata sarà dedicata alla presentazione del “Comitato per Davide Piampiano” in cui la Famiglia Piampiano e gli amici ricorderanno Davide, la sua passione per la tecnologia e il suo sogno di innovare il turismo partendo da Assisi. A seguire, i membri del Comitato presenteranno obiettivi e finalità dello stesso a partire dal sostegno al progetto “Laboratorio informatico Davide Piampiano: una palestra virtuale per immaginare il turismo del futuro” del Corso di Laurea in Economia e Management del Turismo.

 

Successivamente Osvaldo Gervasi, con la collaborazione di Damiano Perri e i laureandi Daniele TozziLorenzo MastriniRiccardo Canonico del Dipartimento di Matematica e Informatica, presenteranno un lavoro di virtualizzazione di Palazzo Bernabei e prime ipotesi di progettazione del laboratorio dedicato alla realtà virtuale di Economia e Management del Turismo realizzato grazie alla strumentazione donata dal Comitato.

 

Dopo l’intervento online di saluto e sostegno di Ivana Jelinic, Amministratore delegato ENIT, i lavori saranno conclusi da Paola Agabiti, Assessore Regione Umbria a Turismo, Cultura, Istruzione e Diritto allo studio e Fabio Forlani, Presidente del Corso di Laurea in Economia e Management del Turismo.

 

La diretta YouTube dell’evento al link: https://u.garr.it/tb3w0  

 

 

Perugia, 10 gennaio 2024 

Ufficio Stampa, WEB, Social Media, Comunicazione Interna, SEM SEO Specialist

Area Comunicazione e Brand Management – Rettorato

Università degli Studi di Perugia

Lascia un commento