28.1 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Economia Politica

COMUNE DI BASTIA UMBRA – APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2024-2026.

Nella seduta consiliare del 29 dicembre è stato approvato il bilancio di previsione 2024-2026. I passaggi più salienti del bilancio, illustrato dall’Assessore Valeria Morettini, possono essere così riassunti: un bilancio equilibrato, coerente con l’impostazione che questa amministrazione ha posto fin dal suo insediamento, razionalizzando le risorse, ponendo le priorità sulle quali investire fin da subito, quali: il sociale, la scuola e gli investimenti volti a rigenerare e a mettere in sicurezza il territorio, secondo una programmazione che pone anche uno sguardo sul futuro, nonostante la prossima scadenza del mandato amministrativo.

“Per elaborare la proposta del bilancio di previsione, approvato prima della fine dell’anno per permettere così all’Ente di essere operativo dai primi giorni del 2024 – dichiara l’Assessore Valeria Morettini- siamo partiti da una attenta analisi della realtà economica attuale. Questo ci ha portato a dover registrare degli adeguamenti delle spese all’aumento ISTAT dei prezzi dei beni e dei servizi, abbiamo inoltre dovuto tener conto dell’aumento dei tassi di interesse dei mutui che dal 2023 ad oggi è passato dal 2,7% al 4%”.

Tra le decisioni di fondo, dettate dalla ponderatezza e dalla visione complessiva delle necessità, meritano di essere ricordate:

–          Mantenere la qualità e la quantità dei servizi prestati alla cittadinanza con una implementazione di quelli scolastici;

–          Nessun aumento della tassazione comunale e in nessun caso adeguamenti ISTAT. L’IMU è la più bassa del comprensorio;

–          Investimenti in opere pubbliche per oltre 7 milioni di euro solo per l’anno 2024;

–          Implementare l’organico del personale in particolare per i settori amministrativi soggetti alle complesse richieste del PNRR;

–          Garantire alle attività commerciali e artigianali condizionate dei lavori di restyling in atto, Piazze e Via Roma, una importante  agevolazione TARI per euro 70.000.

Ma visto che il principio della prudenza impone di considerare solo le entrate certe, abbiamo dovuto rivedere le voci dotate di una certa discrezionalità applicando tagli che prevediamo di recuperare in corso d’anno con priorità a valori ritenuti più congrui e rispondenti agli obiettivi che ci siamo posti, specialmente per la valorizzazione del cosiddetto patrimonio immateriale. Confidiamo in un buon avanzo di amministrazione per l’anno 2023 tale da permettere il finanziamento di ulteriori spese di investimento.

Il bilancio di previsione traduce in azioni, iniziative ed opere la visione di una città, di un territorio che meritano tutto l’impegno possibile, sia in investimenti materiali che immateriali. Inclusività, rigenerazione, efficientamento sono gli obiettivi sempre posti quali bussola di orientamento per le scelte che sottendono il bilancio, “con un’anima – come ricorda l’Assessore Morettini- che rispecchia il sentire ed il lavoro dell’amministrazione e non solo una somma di freddi numeri”.

“Un bilancio – come sottolinea il Sindaco Paola Lungarotti- coerente con le scelte di questa amministrazione e delle sue linee di mandato, tante delle quali portate a compimento in un quinquennio, di cui due anni inerti, e notevolmente condizionato dalla cosiddetta ‘tempesta perfetta’. Non ci siamo comunque risparmiati e i lavori in atto ne sono una parte di tutto l’impegno profuso. Certa di esprimere il pensiero della giunta che con me ha vissuto quotidianamente le difficoltà, le paure, le incertezze, come dichiarato in Consiglio Comunale, il bilancio, così i molteplici e complessi impegni amministrativi sono il risultato di un lavoro di serietà professionale da parte dei funzionari della macchina comunale che hanno sempre risposto all’Ente quale erogatore di servizi e strutture. Ci apprestiamo a chiudere il mandato, non ci siamo limitati a completare, abbiamo posto le basi per una rigenerazione qualitativa della città.

Dal 17 gennaio riprenderanno gli incontri di zona dove avremo modo ed occasione di illustrare il bilancio 2024 e riportare alla comunità quanto realizzato nel 2023”

 

 

30/12/2023

Ufficio Stampa Comune di Bastia Umbra

Lascia un commento