17.1 C
Bastia Umbra
18 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Salviamo gli alberi, salviamo la città.

– Dal 21 al 25 novembre campagna di sensibilizzazione e gazebo per la Giornata Nazionale dell’Albero. A cura dell’associazione Bastiamo e del Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco.

Dal 21 al 25 novembre campagna di sensibilizzazione e gazebo per la Giornata Nazionale dell’Albero.

A cura dell’associazione Bastiamo e del Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco.

 

È dal 2013 che in Italia si celebra il 21 novembre la Giornata Nazionale dell’Albero.

In questa occasione l’associazione Bastiamo e il Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco, Marsala e Manzoni organizzano una campagna di informazione sul tema del verde, della sua cura e sviluppo, in ambiente urbano e naturale.

 

Il tema delle alberature urbane è stato oggetto di una forte azione da parte del Comitato nel mese di settembre per tentare di salvare dall’abbattimento i pini delle tre vie bastiole ed il cui esito non è ancora definito.

Da parte sua l’associazione BastiAmo, da anni impegnata nella difesa del verde pubblico, ha celebrato tutti gli anni questa ricorrenza.

 

Le gravi criticità che si sono presentate in occasione della vicenda dei pini, hanno portato le due organizzazioni ad unirsi per ampliare lo sguardo sulla tematica del patrimonio arboreo e naturalistico di tutto il territorio comunale, coniando in questo senso il titolo dell’iniziativa, Salviamo gli alberi, Salviamo la città e con un occhio puntato al modo con cui questi temi sono affrontati nel Piano Regolatore Strutturale appena approvato.

 

È già quindi attivata una campagna di comunicazione che dal 21 novembre si concluderà con incontri con la cittadinanza venerdì 24 e sabato 25.

 

Venerdì 24, la mattina, sarà allestito un gazebo informativo in piazza Cavour e nel pomeriggio alle 17.00 presso il bar Via Veneto, ci sarà un incontro con esperti del territorio che sveleranno di quali risorse ambientali è ricco il nostro comune, sia floristiche che faunistiche: dagli alberi monumentali, all’avifauna urbana, dagli uccelli migratori alle specie botaniche che impreziosiscono sia spazi pubblici che privati, un patrimonio da censire, tutelare e sviluppare.

Sabato 25, tutto il giorno, il gazebo sarà allestito presso il Conad di via Giontella.

 

Per tutti gli incontri gli organizzatori invitano i cittadini a presentare le loro osservazioni, a segnalare sia le disfunzioni che avvertono nella gestione del verde pubblico, sia le eccellenze naturalistiche da tutelare: alberi ritenuti monumentali, zone con presenza di fauna selvatica, punti panoramici da preservare.

 

 

20/11/2023

Comunicato congiunto degli organizzatori

Lascia un commento