22.1 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

La Regione Umbria fa la cosa giusta. Eventi e stand informativo tra produzioni sostenibili, digitalizzazione e sviluppo delle aree rurali.

L’Assessorato all’Agricoltura e l’Autorità di Gestione del CSR Umbria 2023-2027 con una presenza istituzionale volta a promuovere il sostegno delle politiche agricole europee sul nostro territorio per la competitività del sistema agroalimentare

Dal 17 al 19 novembre si svolgerà l’ottava edizione in centro Italia della manifestazione fieristica “Fa’ la cosa giusta”, presso il polo espositivo Umbriafiere di Bastia Umbra (PG), che quest’anno vede coinvolto anche l’Assessorato all’Agricoltura e l’Autorità di Gestione del CSR Umbria 2023-2027 con una presenza istituzionale volta a promuovere il sostegno delle politiche agricole europee sul nostro territorio per la competitività del sistema agroalimentare, per la tutela dell’ambiente e del clima, per rafforzare il tessuto socio-economico delle aree rurali e per promuovere il sistema delle conoscenze, dell’innovazione e digitalizzazione in agricoltura.

Un ricco programma di appuntamenti sarà ospitato all’interno del Padiglione 9 – stand A7/14 per dare visibilità al Complemento regionale per lo sviluppo rurale 2023-2027 (CSR Umbria 2023-2027), il documento di programmazione dello sviluppo rurale per l’Umbria, elaborato nell’ambito del quadro di riferimento fornito dal Piano Strategico Nazionale della PAC 2023-2027 (PSP). Documento in cui, la Regione descrive e motiva, in coerenza con le esigenze del proprio territorio, la scelta degli interventi di sviluppo rurale da attivare tra quelli previsti dal piano nazionale, riporta l’articolazione delle risorse finanziarie assegnate, le opzioni che configurano ogni strumento di sostegno, selezionandole tra quelle nazionali (criteri di ammissibilità, impegni e obblighi, forme di sostegno, intensità degli aiuti e dei premi, principi di selezione). Ecco il programma di eventi. Venerdì 17, durante la mattinata, la Regione propone una serie di attività per le scuole: Un mondo di api, per un’apicoltura partecipata. I like chocolate. La ricetta in diretta. Imparare facili ricette antispreco a base di cioccolata… e in inglese. L’illustrazione di una ricetta curata da un cuoco professionista attraverso la proiezione di tutto il processo di realizzazione. Ma non finisce

qui! Oltre ad imparare semplici tecniche di recupero del cioccolato in cucina, i partecipanti avranno la possibilità di imparare alcuni termini inglesi relativi alla cucina e al cibo. Un modo divertente per conoscere meglio uno dei cibi dolci più amati. A tutti i bambini verranno regalati i gadget “lunch box” e le schede con le ricette da poter realizzare a casa. Al termine del laboratorio è prevista una piccola degustazione di biscotti, naturalmente al cioccolato!

Per il pubblico della fiera, durante i tre giorni. Angolo di campo, un altro modo di raccontare l’agricoltura italiana. Mostra del contest fotografico promosso dall’Autorità di gestione del Complemento di sviluppo rurale per l’Umbria. Coltiviamo il futuro, installazione green a cura dell’azienda vivaistica regionale Umbraflor. Un mondo di api, per un’apicoltura partecipata, laboratorio 0-99 anni. Vieni a scoprire il mondo delle api: impara a conoscere come vivono e perché il loro “lavoro” è così importante per tutti noi.

Sabato pomeriggio le tre comunità dell’olio di Slow Food Umbria: il racconto. Con Roberto Mariotti, responsabile per l’oleoturismo per Slow Food Umbria. Al termine è prevista una degustazione degli oli presentati.

Domenica 19 novembre viaggio tra le produzioni Slow Food dell’Umbria. Le eccellenze regionali e il loro legame con il Complemento di Sviluppo Rurale. Contro la massificazione del gusto ci sono ancora produttori umbri che riscoprono e preservano antichi sapori legati alla tradizione e alla cultura alimentare locale. Al termine sarà offerta ai partecipanti una degustazione per assaporare i prodotti presentati

 

14/11/2023

Giorgio Vicario

Lascia un commento