14.4 C
Bastia Umbra
21 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura

La domenica naturale. A Fa’ la cosa giusta laboratori per le infanzie e ultimo giorno di shopping etico.

Domenica 19 novembre il gran finale della fiera della sostenibilità. Padiglione aperto fino alle ore 20

Migliaia di kapla da costruire, tanti laboratori su natura, tecnologia, acqua, energia e ambiente; aree su logica e apprendimenti per un sano divertimento. Ma anche i laboratori sensoriali, a cura della Regione Umbria, Assessorato all’Agricoltura e dell’Autorità di Gestione del CSR Umbria, su miele e biodiversità. A Fa’ la cosa giusta! Umbria (domenica 19 novembre padiglione aperto fino alle ore 20) un’intera area dedicata alle infanzie e alle famiglie, un vero e proprio pianeta dei piccoli, attende i visitatori. Tante le aree speciali per immaginare, sperimentare e costruire insieme il futuro. E domenica è anche l’ultimo giorno di shopping sostenibile alla la fiera del benessere di scena nel padiglione 9 di Umbriafiere a Bastia Umbra. Nell’area commerciale: il meglio della gastronomia e del cibo buono delle diverse regioni italiane, abbigliamento, cosmesi, prodotti per l’igiene personale e per la cura del bambino. Arredamento, oggetti di design e soluzioni per l’ammodernamento di case e il risparmio energetico, giochi, didattica, prodotti editoriali e multimediali. Una giornata, quella conclusiva, che vede in programma incontri e convegni sulle diverse tematiche collegate ai temi della manifestazione.

Domenica 19 molte le iniziative dedicate al benessere del corpo e della mente. Tra i convegni: il mare dove il mare non c’è: i love fish, ovvero come creare una comunità – evento intorno al pesce del futuro. Il consumo di pesce in Italia continua a registrare un costante aumento nei consumi, ma i mari di Italia e del Mondo vivono una crisi profonda. Con Roberto Morroni, assessore alle Politiche agricole e agroalimentari e alla tutela e valorizzazione ambientale dell’Umbria – Regione Umbria; Marcello Serafini, amministratore unico Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria 3A; Antonella Bussotti, amministratore unico Un-Lab.

Presso lo stand della Regione Umbria: viaggio tra le produzioni Slow Food dell’Umbria. Le eccellenze regionali e il loro legame con lo Sviluppo Rurale. Contro la massificazione del gusto ci sono ancora produttori umbri che riscoprono e preservano antichi sapori legati alla tradizione e alla cultura alimentare locale. Al termine degli incontri degustazione per assaporare i prodotti presentati.

Presso lo spazio Arpa Umbria stand informativo dedicato al bando della Regione Umbria per gli incentivi per sostituire stufe, caminetti e caldaie alimentati a biomasse con impianti ad alta efficienza e basse emissioni. 

LA MATTINA

Una grande area ludica è pronta ad accogliere bimbe, bimbi e famiglie con laboratori su ambiente, ecologia e infanzia a cura di Vus -Valle Umbra Servizi.

L’Associazione Il Mosaico presenta il libro Riscoprire il fuoco, con Rossella Matrangola. Logicamente propone un laboratorio per tutte le età: tangram, calcolatori meccanici, tassellature, mettiti alla prova con i rompicapi artistici di Evolve Design. Alimentazione e benessere in escursione è il tema affrontato da FederTrek. Vus Valle Umbra Servizi mette in scena il Gioco dell’oca dell’Ambiente. Il tradizionale Gioco dell’oca in un due speciali versioni dedicate all’ambiente, una a tema acqua e una sul corretto smaltimento dei rifiuti. Alle 10.30 introduzione al Metodo Wim Hof su come ottimizzare il sistema immunitario, migliorare l’umore e gestire lo stress riattivando le nostre risorse interne. Cittadinanzattiva apre lo sportello informativo sul lavoro: turni massacranti? Scarsa tutela della salute e della sicurezza sul lavoro? Mobbing? Molestie? Parliamone insiemeIdeattivamente proporne il riciclo creativo. Qualche oggetto inutilizzato, batterie e motori per auto super sfreccianti. Utilizzando la metodologia del tinkering, Ideattivamente “trasforma” i visitatori in maker pronti a dare una seconda vita a qualche oggetto inutilizzato. La Città del Sole mette in scena giochi interattivi, canzoni e attività per favorire lo sviluppo sensoriale e motorio dei bambini. Alle 12 l’incontro camminare in città. Presentazione del progetto Aree verdi e Parchi Urbani di Perugia. NaturAvventura illustra, anche con l’ausilio di mappe topografiche, il percorso individuato mettendone in risalto la valenza ambientale, ma anche il degrado di alcune aree. Verranno poi presentati i futuri sviluppi con il coinvolgimento del Comune di Perugia, dell’Agenzia forestale e di altre associazioni interessate. Sempre alle 12 “L‘intelligenza del suolo”, presentazione del libro. Incontro con Paolo Pileri, autore del libro (Altreconomia), docente di pianificazione e progettazione urbanistica al Politecnico di Milano. All’interno del progetto “Cibo per la mente”, in collaborazione con Altreconomia, una riflessione con l’autore del libro e di altre pubblicazioni sul tema, per capire insieme l’importanza di proteggere il suolo, “pelle del pianeta”, e come parlare di ambiente e cibo non può prescindere da questo “essere” intelligente e generoso.

POMERIGGIO

Degustazioni e ragionamenti su agricoltura e cibo a cura di Cia Umbria. WoPaEl cosa c’è nei miei vestiti? Lettura delle etichette e riconoscimento delle fibre tessili a cura di HOP abbigliamento e accessori ecosostenibili. Vus Umbria propone non solo scarti: laboratorio creativo di colori fatti in casa a partire dagli scarti della cucina. L’inganno del cibo con: Vanni Ficola, Agrologo, a cura di: Ass. Italiana Microrganismi Effettivi/Puliti senza chimica. Emozioni in energia: presentazione del percorso e workshop gratuito lo yoga: un aiuto per prevenire e gestire l’ansia.

18/11/2023

Giorgio Vicario

Ufficio stampa Fa’ la cosa giusta! Umbria

Lascia un commento