12.6 C
Bastia Umbra
27 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Per I Primi d’Italia un’edizione da record.

Il presidente di Epta Confcommercio Aldo Amoni: “risultati strabilianti, rilanciamo per il 2024

Risultati ben oltre le aspettative e un flusso costante di turisti e visitatori che nelle ore di punta hanno affollato i Villaggi del Gusto, premiando la qualità: il festival incassa il suo risultato migliore di sempre, con cene stellate e Food experience sold-out e grande affluenza anche agli appuntamenti culturali e convegnistici organizzati a Palazzo Trinci.

 

Con alberghi e ristoranti pieni, I Primi d’Italia si confermano volano di sviluppo e benessere economico per gli operatori commerciali e turistici del Centro storico. Un flusso costante di visitatori che, grazie all’impegno dell’organizzazione e al grande lavoro delle forze dell’ordine è stato accolto dalla città senza disagi, anche in virtù dell’aumento dei Villaggi del Gusto, che hanno distribuito le presenze in un’area più ampia rispetto agli scorsi anni. Uno sforzo organizzativo senza eguali per un bilancio straordinario e un’edizione da record, che il presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni commenta con entusiasmo.

“Quest’anno ci eravamo imposti un cambio di paradigma, con una migliore organizzazione dei villaggi e di tutto il festival: con grande soddisfazione possiamo dire di essere riusciti nell’intento, sfiorando le 100.000 presenze nell’arco dei quattro giorni. La manifestazione – afferma il presidente Epta – è stata un vero e proprio trionfo, con migliaia di visitatori provenienti da tutte le regioni d’Italia. Questo successo straordinario è il risultato del duro lavoro, della passione e dell’impegno di un team eccezionale che ha lavorato instancabilmente per creare un evento indimenticabile che è riuscito a coinvolgere persone di tutte le età. Non abbiamo trascurato i più bisognosi, coinvolgendo la Caritas Diocesana di Foligno in una grande serata all’Auditorium San Domenico e mettendo loro a disposizione il Villaggio Solidale e le materie prime necessarie a proporre degustazioni il cui ricavato è andato interamente in beneficenza. Rivendico con orgoglio la volontà di mettere il tema della cultura alimentare al centro di questa edizione, con i convegni realizzati insieme all’Università di Perugia, all’Ordine degli avvocati e Confagricoltura Umbria, senza dimenticare gli appuntamenti quotidiani di divulgazione su salute e benessere curati da AFAM. La risposta del pubblico è stata eccezionale: tutto questo merita una venticinquesima edizione ancora più ambiziosa, e per questo io e il mio team siamo già al lavoro”.

GLI STRAORDINARI NUMERI DELLA XXIV EDIZIONE

 

16 Villaggi del Gusto dislocati per il centro storico di Foligno per un itinerario gastronomico tra i primi piatti regionali italiani (tra cui 1 Villaggio Gluten Free

1 Villaggio Solidale “Caritas” e 1 dedicato ai bambini Primi d’Italia Junior)

16 laboratori con I Primi d’Italia Junior

15 Food experience

22 eventi sul palco centrale di Largo Carducci fra cooking show e entertainment

7 mostre e mercati tra cui la Boutique della pasta, Atelier del gusto, Eccellenze italiane, Tipicità locali, Mercato Confagricoltura Umbria, Valnerina food, Street food

34 pastifici artigianali italiani di eccellenza nella Boutique della pasta

8 tour turistici gratuiti della città organizzati dal Comune di Foligno

4 serate “A Tavola con le Stelle” con gli chef fregiati di una stella Michelin Maurizio e Sandro Serva, Silvia Baracchi, Nikita Sergeev, Enrico Mazzaroni

3 convegni

3 Laboratori di pasta fresca con gli chef APCI

 

01/10/2023

Federica Menghinella

Alessandro Corinti

Lascia un commento