15.9 C
Bastia Umbra
21 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità

Guardia di Finanza: Concorso per il reclutamento di n. 1673 Allievi Finanzieri, per l’iscrizione è necessaria la PEC.

Il Comando generale della Guardia di Finanza I Reparto – Ufficio Reclutamento e Addestramento, ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di n. 1673 allievi finanzieri – anno 2023.

Ente che ha bandito il concorso: Guardia di Finanza
Scadenza di presentazione delle domande: 21 ottobre 2023

Link al bando: https://portale.inpa.gov.it/api/media/f420a796-6f10-4954-afb4-ec88c7b38476

I posti messi a concorso sono così ripartiti:

  • n. 1461 del contingente ordinario di cui:
    • n. 171 da avviare al conseguimento della specializzazione “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”;
    • n. 33 da avviare al conseguimento della specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)”;
    • n. 1257 destinati ai cittadini italiani non specializzati di cui:
      • n. 880 ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate;
      • n. 377 agli altri cittadini italiani;
  • n. 212 del contingente di mare di cui:
    • n. 148 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate ripartiti come segue:
      • n. 74 da avviare al conseguimento della specializzazione “Nocchiere”;
      • n. 42 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
      • n. 32 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”;
    • n. 64 destinati agli altri cittadini italiani ripartiti come segue:
      • n. 32 da avviare al conseguimento della specializzazione “Nocchiere”;
      • n. 18 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
      • n. 14 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”.

Ai cittadini italiani in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e degli ulteriori requisiti di cui al successivo articolo 2, commi 1 e 2, lettera b), sono riservati:

  • n. 2 posti di quelli di cui al comma 1, lettera a), punto (1);
  • n. 5 posti di quelli di cui al comma 1, lettera a), punto (2);
  • n. 14 posti di quelli di cui al comma 1, lettera a), punto (3)(b).

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo https://concorsi.gdf.gov.it, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro le ore 12:00 del 21 ottobre.

Ai fini della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, i concorrenti devono munirsi di uno dei seguenti strumenti di autenticazione:

  1. Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Le istruzioni per il rilascio delle credenziali SPID sono disponibili sul sito ufficiale dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) all’indirizzo www.spid.gov.it;
  2. Sistema di identificazione digitale “Entra con CIE” con l’impiego della carta di identità elettronica (CIE) rilasciata dal Comune di residenza.

All’atto della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, il candidato ha l’obbligo di verificare la correttezza dei dati relativi al luogo di residenza, all’account di posta elettronica certificata (PEC) e al recapito telefonico. In caso di difformità, deve provvedere alla relativa rettifica dalla propria area riservata – sezione Profilo Utente.

Lo svolgimento del concorso comprende:

  1. prova scritta di preselezione, consistente in un questionario a risposta multipla di cultura generale;
  2. prove di efficienza fisica;
  3. accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  4. accertamento dell’idoneità attitudinale;
  5. accertamento dell’idoneità al conseguimento della specializzazione;
  6. valutazione dei titoli.

A cura di Wolters Kluwer

Lascia un commento