21.8 C
Bastia Umbra
16 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

OSPEDALE, I SERVIZI DI DIAGNOSTICA SONO EROGATI A ORE.

L’assessore Massimo Paggi lancia l’allarme: “Va trovata una soluzione con urgenza. Non si può avere un pronto soccorso poco funzionale ”

Assessore Paggi

L’attività dell’ospedale di Assisi continua a essere ridotta a causa della carenza cronica e generalizzata di personale medico e paramedico.

A lanciare l’allarme sull’ennesima emergenza è l’assessore comunale ai servizi socio-sanitari Massimo Paggi che denuncia due situazioni gravi. La prima riguarda il servizio di diagnostica per immagini (tac ed ecografia) la cui funzionalità precaria, a ore e a seconda della disponibilità di altri enti, obbliga il pronto soccorso a lavorare tra mille disagi e, purtroppo, a non garantire un’assistenza efficace e adeguata alla cittadinanza.

“Il grado di civiltà di una comunità – ha affermato l’assessore – si misura anche e soprattutto dalla risposta sanitaria alle esigenze delle persone. Assisi è una città che richiama tantissimi turisti da tutte le parti del mondo e a questi cittadini, oltre il patrimonio artistico e spirituale, è doveroso offrire un adeguato servizio sanitario.

La seconda situazione riguarda il servizio degli autisti che forse a breve sarà privatizzato a causa delle mancate assunzioni e questo non è accettabile – secondo l’assessore Paggi – perché così si perdono posti di lavoro in settori come il 118 e quindi il servizio ambulanze.

“Sull’ospedale l’amministrazione comunale – assicura l’assessore – non abbasserà la guardia perché la nostra struttura serve oltre 60 mila abitanti del comprensorio senza contare i milioni di turisti che ogni anno affollano Assisi e la città necessita di un ospedale funzionale perché non devono esistere località dove il diritto alla salute è più garantito rispetto ad altre”.

In conclusione l’assessore Paggi rivolge, a nome del sindaco e dell’amministrazione comunale, un ringraziamento alla dottoressa Cecilia Montefusco per l’attività svolta in favore del complesso ospedaliero con l’augurio di buon lavoro per il nuovo incarico: “con la speranza – conclude Paggi – che la direzione generale provveda a ricoprire al più presto il ruolo della dottoressa”.

 

29/08/2023

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento