28.1 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Museo della Memoria, ripartono visite guidate e progetti per gli studenti.

Undici percorsi per le scuole di ogni ordine e grado: anche Gioco dell’oca e Caccia al tesoro, focus sulle vicende storiche, lo sport e la figura di Gino Bartali

Marina Rosati: “Bisogna aumentare la conoscenza e consapevolezza di ciò che è stato; così si contrastano indifferenza e intolleranza

ASSISI – Riprendono anche quest’anno, con l’avvio della scuola e delle attività didattiche, i progetti per gli studenti di ogni ordine e grado, al Museo della Memoria, Assisi 1943-1944. Undici i percorsi, con due proposte aggiuntive rispetto al passato, “Caccia al tesoro e Gioco dell’oca” che permettono di conoscere, imparare gli aspetti salienti della vicenda storica, dei personaggi, dei loro ruoli e dei luoghi. Tutti gli undici percorsi sono calibrati sull’età degli studenti e li porteranno a riflettere sulla storia ascoltata, su alcuni ideali e valori positivi e su atteggiamenti negativi che vanno invece contrastati.
“Ripartiamo con grande entusiasmo – spiega Marina Rosati, ideatrice e curatrice del Museo – dopo un’estate ricca di visite, presenze, eventi come quello dell’esposizione della bicicletta di Gino Bartali che si trova ancora qui nella sua cappellina.

E riprendiamo ponendo attenzione alle scuole e ai percorsi che, ogni anno, dedichiamo agli studenti. Ne abbiamo aggiunti altri per permettere una maggiore partecipazione: Gioco dell’oca e Caccia al tesoro, sono due nuove possibilità, che consigliamo soprattutto per la scuola primaria, per permettere un approccio più coinvolgente. Speriamo di poter accogliere il maggior numero di scuole e classi possibili perché, non ci stancheremo mai di dire, che la conoscenza e consapevolezza di ciò che è stato sono i migliori antidoti contro intolleranza e indifferenza”. Oltre al percorso che permette di visitare i luoghi della memoria della città, dove i circa 300 ebrei arrivati in Assisi, vennero nascosti e salvati, e oltre alle due novità proposte dall’anno scolastico 2023-2024,  il Museo propone anche il progetto sull’accoglienza, quello su “sport e sacrificio”, incentrato sulla figura di Gino Bartali e quello sui “Giusti della Shoah e i Giusti di Oggi: coltiviamo la memoria e tuteliamo di diritti”. Per avere informazioni o partecipare ai progetti basta mandare una email a: assisimuseodellamemoria@gmail.com; oppure telefonare ai numeri: 075-812483; 075/812467, o consultare la pagina Facebook dove si può trovare la brochure con tutte le informazioni sul Museo e gli undici percorsi.

 

Assisi, 18 settembre 2023

Antonella Porzi

Ufficio stampa Diocesi Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

Lascia un commento