12.6 C
Bastia Umbra
27 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

I Primi d’Italia al via, domani taglio del nastro con Antonio Cabrini.

Attesa domani l’inaugurazione del festival I Primi d’Italia che renderà Foligno fino a domenica 1 ottobre capitale mondiale dei primi piatti. Al taglio del nastro il campione del mondo Antonio Cabrini. Intanto degustazioni, intrattenimento e approfondimenti sulla cultura del buon mangiare italiano

Passeggiando per Foligno oggi si scopre una città in festa, con chef e aziende da giorni in attività nei 16 Villaggi del gusto; palazzi storici e piazze si mostrano coloratissimi, allestiti per accogliere i food lover di tutta Italia: è tutto pronto per il taglio del nastro de I Primi d’Italia 2023 che avverrà domani pomeriggio giovedì 28 settembre alle ore 18.30 sul palco centrale di largo Carducci dove il presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni darà il via alla kermesse insieme al campione del mondo Antonio Cabrini.
MARCHE E UMBRIA UNITE ANCHE A TAVOLA
Martedì 26 settembre il presidente Amoni in conferenza stampa a Porto Sant’Elpidio aveva plaudito alla straordinaria alleanza fra Marche e Umbria, in occasione della presentazione del Villaggio dei primi piatti della Costa marchigiana (nella taverna del rione Spada).
Con lui il sindaco Massimiliano Ciarpella, il consigliere regionale Andrea Putzu, il presidente Confartigianato provinciale Lorenzo Totò e la responsabile organizzativa dell’evento Milena Sebastiani. “Un connubio indissolubile quello tra le Marche e l’Umbria – commenta Amoni – ma in  modo particolare è forte la sinergia tra Foligno e Porto Sant’Elpidio”.
Cinque ristoratori elpidiensi (Festa, Sapori del Borgo, Ciak Brasserie, Gambero e Tropical) saranno presenti con: Calamarata alla marinara, Ravioli di pesce gamberi e pomodorini, Spaghettoni alle vongole, Mezze maniche allo scoglio e Vincisgrassi.

ALLE 15.30 VIA AI PRIMI D’ITALIA JUNIOR
Il festival muoverà i suoi passi sin dalle 15.30 di domani, ora in cui è prevista l’inaugurazione de I Primi d’Italia junior, villaggio a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno: aprirà le sue porte a Palazzo Candiotti per consentire ai bambini attraverso una serie di laboratori, di ‘mettere le mani in pasta’ scoprendo la gioia del cucinare e del mangiar bene. Anche quest’anno torna la straordinaria collaborazione con i ‘44 gatti’, cartoon che animerà l’Area Kids.
Alle 16.00 il laboratorio ‘Le tagliatelle’, a cura della Federazione Italiana Dettaglianti dell’Alimentazione. Alle 17:00 quello sugli ‘Strangozzi’ a cura dell’associazione Eat Umbria.
Alle 18:00 ‘La pasta colorata’ a cura della Federazione Italiana Dettaglianti dell’Alimentazione.
DALLE 16.00 APERTE MOSTRE E MERCATI
Via a mostre, mercati e villaggi – tutti ad ingresso libero e gratuito – sin dalle 16.00 ora a partire dalla quale la buona pasta italiana sarà protagonista dell’immancabile Boutique della pasta: esposizione e vendita delle migliori paste artigianali di qualità ad ingresso libero nella corte di Palazzo Trinci. Nell’Atelier del gusto invece l’esposizione e vendita di eccellenze alimentari e prodotti a marchio protetto (sempre nella Corte di Palazzo Trinci, ingresso libero). La vicina piazza Matteotti ospiterà l’esposizione e vendita dei prodotti alimentari nazionali tipici Bontà mediterranee mentre in piazza del Grano sorgerà l’area dedicata allo Street food. Confagricoltura e Assoprol propongono invece il Villaggio dell’olio umbro a piazza San Domenico.
RAVIOLO E ZUPPA, SI PARTE CON LE LE FOOD EXPERIENCE
Sempre alle 16.00 al via anche le Food Experience (€10,00 – prenotazione obbligatoria) all’ Auditorium Santa Caterina, dimostrazioni di cucina interattiva per assistere sotto la direzione di noti chef e testimonial d’eccezione alla realizzazione di un primo piatto. Grande esordio con il Raviolo ripieno per l’Emilia Romagna: un primo solidale a cura dell’Università dei Sapori, con Marino Marini. Seguirà alle ore 18.00 Il gusto del rustico: zuppa di lenticchie e patate, evento a cura di Valnerina Food, con la Chef Claudia Di Meo

Sempre nella giornata di domani alle ore 17.00 sul palco centrale di Largo Carducci saliranno gli allievi dell’Istituto alberghiero di Spoleto che proporranno lo show cooking ‘Primi nel cuore’. Studenti e studentesse delle classi di Cucina, Sala e Accoglienza Turistica mostreranno la realizzazione di un Cuore di pasta all’uovo con ripieno di barbabietola rossa e filetto di canina su salsa al burro aromatizzato al basilico e limone’.
CONVEGNO AFAM IN VIA GRAMSCI
Dalle 17.00 alle 19:00 invece nella sala Raffaello di Via Gramsci si terrà il Convegno AFAM che vedrà tre relatori.  Il dr. Raffaele Colucci, specialista in Gastroenterologia, parlerà del “Tumore del colon retto: prevenzione, corretta alimentazione, diagnosi e terapia”. Dal dr. Maurizio Ciarfuglia specialista in Chirurgia Generale e Vascolare un intervento su “L’insufficienza venosa degli arti inferiori” mentre il dr. Fabio Ermili specialista in Chirurgia Generale relazionerà sul tema “Alimentazione e fegato”
Alle 20.00 domani e come ogni giorno fino a domenica sarà assegnato il Premio Primi d’Italia sul palco di Largo Carducci: l’importante riconoscimento del Festival ai personaggi italiani che si sono distinti nel loro settore.
Alle 21.00 cena stellata per la serie di appuntamenti A tavola con le stelle (50€ prenotazione obbligatoria) all’ Auditorium Santa Caterina. In cucina gli Chef Maurizio e Sandro Serva, una stella Michelin, a Foligno direttamente dal loro ristorante La Trota – di Rivodutri (RI). Una cena speciale perché parteciperà anche il campionissimo Antonio Cabrini, fra il pubblico dei gourmet.

Alle 22.00 gran finale della giornata di esordio del festival quando sul palco di Largo Carducci ci sarà lo spettacolo di musica live con Agostino Penna

Alle 23.00 la chiusura di mostre, mercati e villaggi

 

27/09/2023

Federica Menghinella

Alessandro Corinti

Lascia un commento