35.4 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

“Foligno capitale mondiale dei primi piatti”.

Nella Sala Sisto IV di palazzo Trinci a Foligno sancita in conferenza stampa l’unione indissolubile tra Foligno e il festival de I Primi d’Italia. Non solo  eccellenze alimentari: in città arrivano tre convegni di caratura nazionale. Al centro della 24° edizione la cultura del cibo e approfondimenti con l’Università di Perugia e l’Ordine degli avvocati.

È stata scelta la sala Sisto IV di palazzo Trinci di Foligno, la più preziosa dimora tardogotica dell’Italia centrale, per presentare alla città la XXIV edizione de ‘I Primi d’Italia’, unico grande festival italiano dedicato alla pasta e ai primi piatti, legato indissolubilmente sin dalla sua prima edizione a questo territorio.
Dal 28 settembre al 1 ottobre 2023, nelle taverne della Giostra della Quintana e negli stand che coloreranno il centro storico, si svolgerà la più ricca edizione di sempre: parola del patron Aldo Amoni, che nel presentare il programma completo del festival, promosso e organizzato da EPTA Confcommercio Umbria, ha voluto porre l’attenzione sul legame indissolubile con la città oltre che sulla nuova marcia impressa sul fronte degli eventi culturali. Con lui l’assessore al Turismo del Comune di Foligno Michela Giuliani e Roberta Galassi, dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero di Spoleto che collabora da anni con il Festival. I ragazzi degli indirizzi d cucina, sala e accoglienza saranno un prezioso supporto nelle attività del Festival. Presente anche Catiuscia Pizzoni di Fida Confcommercio, prezioso partner dell’evento.

 

“Quest’anno a Foligno – ha detto in conferenza stampa il presidente Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni – porteremo tre convegni di caratura nazionale: il Festival cresce e vuole farsi occasione di approfondimento e cultura sul mondo del cibo, insieme agli esperti dell’Università degli Studi di Perugia, l’Ordine degli Avvocati di Perugia e la Fondazione Forense di Perugia. Ci onorerà la presenza in qualità di relatore del dott. Sergio Sottani, procuratore generale presso la Corte di Appello di Perugia.
Cresciamo anche sul fronte dei Villaggi del Gusto, con tre grandi novità: nella taverna del rione Pugilli i primi piatti siciliani; Alla Cnos Fap “Casa del Ragazzo” in via Isolabella i primi piatti abruzzesi mentre a Palazzo Pierantoni presenteremo i primi piatti campani con le eccellenze regionali DOP e IGP, dopo la presentazione nazionale a Caserta che ha sancito l’alleanza del Festival con i Consorzi di Tutela della Ricotta e della Mozzarella di Bufala Campana Dop, con il Consorzio della Pasta di Gragnano IGP e il Consorzio del Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP”.

 

“La città di Foligno – ha evidenziato l’assessore Michela Giuliani –  ha una caratteristica unica a livello mondiale: un centro storico interamente pianeggiante ed accessibile e la disponibilità delle 10 taverne rionali: 10 ristoranti attrezzati che possono servire migliaia di coperti ciascuna nell’arco di pochissime ore. Questo unicum ed il perfetto connubio tra Giostra della Quintana, Festival e Comune di Foligno danno vita ad un evento di straordinaria bellezza. Novità assoluta di quest’anno un numero maggiore di Villaggi del gusto, per coinvolgere tutta la città; un festival sempre più ‘family friendly’, e maggiore capacità di accoglienza turistica con un corner mobile all’interno dell’infopoint dei I Primi in Piazza della Repubblica, in cui sarà garantita la presenza del personale dell’ufficio informazioni turistiche, oltre alla consueta apertura straordinaria dell’info point turistico di Porta Romana. Proporremo visite guidate totalmente gratuite e realizzate in collaborazione con le Guide turistiche dell’Umbria dal titolo “Foligno una città da gustare” con appuntamenti speciali all’interno di musei e palazzi storici in abbinamento alle degustazioni ed infine il Comune offrirà gratuitamente un servizio navetta che collegherà il parcheggio gratuito del Palasport con il Centro storico

 

In vista del raggiungimento dei 25 anni di vita il prossimo anno, il festival si appresta ad accogliere migliaia di food lover con proposte di qualità ma anche con l’obiettivo di fare cultura alimentare su uno dei simboli del Made in Italy, raccontando e facendo degustare al pubblico ricette di primi piatti provenienti da tutta Italia e premiando personaggi che si sono distinti per il proprio talento nei settori del sociale, della medicina, della moda, e dell’arte.

Tra i volti noti presenti alla kermesse, Giuseppe “Peppone” Calabrese, esperto enogastronomico e conduttore di Linea Verde su Rai1; altro ‘vip’ attesissimo dal pubblico di Foligno il campione del mondo Antonio Cabrini, che giovedi  28  settembre alle ore 18:00 parteciperà al taglio del nastro, con il presidente Epta Aldo Amoni.

 

Come ogni anno non mancherà un ricco programma di show cooking con volti noti, chef emergenti e stellati, animerà il centralissimo palco di Piazza della Repubblica a Foligno. Numerose anche le food experience con degustazione realizzate da grandi maestri della cucina italiana e convegni sui temi di attualità legati anche al mondo della sicurezza alimentare. ‘I Primi d’Italia’ sarà spettacoli e animazione per tutta la famiglia e cene stellate con gli chef Maurizio e Sandro Serva *stella Michelin, Silvia Baracchi *stella Michelin, Nikita Sergeev *stella Michelin, Enrico Mazzaroni *stella Michelin.
La giornata di venerdì 29 settembre sarà una preziosa occasione di approfondimento e cultura. Il festival propone tre convegni realizzati in collaborazione il mondo accademico e forense. Il primo dedicato all’”oro verde dell’Umbria” è in collaborazione con Aufo (Associazione Umbra Frantoi Oleari) e si svolgerà dalle 10.30 all’Auditorium San Domenico. Il secondo dal titolo Menti in Pasta, si terrà dalle ore 11:00 alle 13:00 nella sala rossa di Palazzo Trinci e consiste in un incontro con esperti dell’Università degli Studi di Perugia per conoscere più a fondo uno degli alimenti principali della dieta mediterranea. Il terzo convegno, sempre nella sala rossa di Palazzo Trinci, si svolgerà dalle 15.30 alle 18.30 e sarà incentrato del tema Sicurezza alimentare e qualità, in collaborazione con l’ Ordine degli Avvocati di Perugia e della Fondazione Forense di Perugia
Per i più piccoli la straordinaria collaborazione con i ‘44 gatti’, cartoon popolarissimo le cui mascotte animeranno un pranzo speciale dedicato ai bambini e alle loro famiglie.
Nella sala Italo Fittaioli del Comune di Foligno l’Infopoint aperto da giovedì scorso è attivo per accogliere i visitatori fornendo tutte le informazioni necessarie.

 

Anche quest’ anno rinnovata la media partnership con Radio Subasio, voce ufficiale del festival.

 

Info su orari e programma aggiornato  della manifestazione sul sito ufficiale www.iprimiditalia.it

 

22/09/2023

 

UFFICIO STAMPA

Federica Menghinella

Alessandro Corinti

Lascia un commento