15.9 C
Bastia Umbra
21 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Adesione Comuni umbri al ‘Cude’, approvata mozione Lega “Minoranza non vota perché ha altre priorità rispetto alla disabilità”.

Perugia, 13 settembre 2023 – I consiglieri regionali Marco Castellari, Manuela Puletti, Valerio Mancini e Paola Fioroni, nonostante la soddisfazione per l’approvazione della mozione sull’adesione al ‘Cude’, sono rimasti “interdetti dalle priorità della minoranza rispetto agli argomenti affrontati in Consiglio, dato che – riferiscono – l’atto della Lega è passato solo grazie alla maggioranza. Il Pd e altri consiglieri di opposizione, infatti, hanno ritenuto più importante uscire dall’aula per andare a pranzo che contribuire a sostenere un tema così importante per la disabilità. Ci sta avere qualche mal di pancia ma in questo caso, forse, era solo…fame! E’ incredibile come, anche in questo caso, il tentativo di sgarbo politico sia prevalso sul buonsenso, arrivando a negare, di fatto, un diritto fondamentale per i più fragili”.

Nonostante questo – sottolineano i quattro consiglieri Lega – ieri (12 settembre) l’Assemblea Legislativa dell’Umbria ha fatto un altro importante passo avanti per agevolare la mobilità delle persone con disabilità, approvando all’unanimità la nostra mozione – sottoscritta appunto da Castellari (primo firmatario), Puletti, Mancini e Paola Fioroni – per sollecitare l’adesione dei Comuni umbri alla piattaforma nazionale informatica di targhe associate al ‘Cude’ (Contrassegno Unico Disabili Europeo), peraltro fortemente richiesta a livello nazionale dallo stesso Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini”.

Castellari, Puletti, Mancini e Fioroni rimarcano “l’importanza di un atto che è di fatto un forte segnale per il sociale”, sottolineando anche “l’impegno della giunta a garantire il diritto dei più fragili a poter guidare ovunque e in libertà e fare dell’Umbria una regione inclusiva”. “Il sistema ‘Cude’ – spiegano – consente infatti al titolare di contrassegno di spostarsi con l’auto in tutta Italia e nell’UE, senza dover richiedere autorizzazioni per Ztl o parcheggi riservati. Perché il servizio funzioni, però, è necessaria la registrazione di tutti i Comuni della regione e la nostra Umbria, grazie alla sollecitazione della Lega e al voto favorevole della maggioranza, sembra proprio andare nella direzione giusta”.

 

Ufficio Stampa Lega

Lascia un commento