6.4 C
Bastia Umbra
20 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Politica

Lega Assisi sulla proposta di modifica del regolamento per l’arredo urbano e sul caso della rimodulazione del traffico in via S. Agnese e Piazza del Vescovado.

“Chiarimenti sulla proposta di modifica del regolamento per l’arredo urbano e sul caso della rimodulazione del traffico in via S. Agnese e Piazza del Vescovado”: a intervenire è la Lega Assisi con i consiglieri comunali Francesco Mignani e Jacopo Pastorelli insieme al capogruppo regionale Stefano Pastorelli che annunciano: “presenteremo due distinte interpellanze per avere delucidazioni in merito a questi interventi che, se messi in atto, sarebbero fonte di disagio e potrebbero avere delle pesanti ricadute per i residenti e i venditori in termini di peggioramento della qualità della vita, del commercio e della socialità. Le critiche mosse da buona parte della comunità residente e dagli imprenditori vanno assolutamente ascoltate perché raccolgono le criticità che riguardano il centro urbano. Prima fra tutte l’annosa questione del traffico, perché senza un adeguato controllo ai varchi si continuerà ad assistere al caos totale. La giunta – spiegano gli esponenti della Lega – pensa inoltre che il semplice rifacimento di vetrine, illuminazione e cancelli sia sufficiente per valorizzare l’immagine della città: la Proietti così facendo non fa altro che preoccuparsi della punta dell’iceberg senza considerare tutto il resto. La realtà dei fatti è ben diversa e gli interventi da attuare sarebbero molteplici per aumentare la residenzialità e i parcheggi per i residenti, o creare alternative per il conferimento della spazzatura. Altrimenti si rischia di creare un notevole danno d’immagine per la città di Assisi. Non essere in grado di offrire servizi adeguati per i turisti, non immaginare una città accessibile anche alle persone disabili, non preoccuparsi dei numerosi animali presenti nel nostro comune, è sinonimo di menefreghismo. Una amministrazione autoreferenziale come quella della Proietti insiste, e continuerà a farlo, nel non considerare minimamente ciò che pensa la gente. Lo ha reso ancora evidente con quella sorta di esperimento fatto con il transennamento, riducendo di fatto metà piazza del Vescovado. L’aumento dei flussi turistici nella chiesa di S.Maria Maggiore rappresenta un problema in più per la già precaria viabilità del posto. Se esiste una soluzione al problema va ricercata in sintonia con la Curia che ha spazi all’interno per regolamentare tali presenze di stranieri, evitando assolutamente di sacrificare la piazza e dunque lo scorrimento del traffico, nonché sottrarre altri parcheggi ai residenti. La Lega, a tutela dei diritti dei cittadini – concludono i consiglieri- ed attenta alle problematiche di Assisi chiederà aggiornamenti sulla modifica del regolamento per l’arredo urbano e sul caso della rimodulazione del traffico in via S. Agnese e Piazza del Vescovado”.

 

24/08/2023

Stefano Pastorelli
Consigliere Regionale Assemblea Legislativa Regione Umbria
Capogruppo Lega

Lascia un commento