15.9 C
Bastia Umbra
21 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Superbonus, “Sapere se crediti di 200 milioni per cratere 2016 sono estendibili a zone in stato di emergenza”.

Manuela Puletti e Marco Castellari

Perugia, 14 luglio 2023 – I consiglieri regionali Marco Castellari e Manuela Puletti (Lega) annunciano un’interrogazione per chiedere “chiarimenti ambiti di applicazione e importo del plafond messo a disposizione da Monte dei Paschi di Siena, in intesa con il Commissario alla Ricostruzione Guido Castelli, per interventi di Eco e Sismabonus al 110% negli edifici dell’area del cratere 2016” e, soprattutto, “se tali risorse possano essere estese anche ai territori in ‘stato di emergenza’, come quelli colpiti 4 mesi fa dal sisma”.

I consiglieri altotiberini ricordano come “lo scorso 9 marzo tre scosse con epicentro Pierantonio abbiano reso inagibili 135 edifici tra Umbertide e Perugia, portando a 700 sfollati, danni stimati in 350 milioni e un’ipotesi ricostruzione in 3-4 anni. Per i due Comuni, il 6 aprile, il Consiglio dei Ministri aveva dichiarato proprio lo ‘stato d’emergenza’ (dal Governo sono arrivati fondi per circa 5 milioni) e, tuttora, il Commissario Castelli sta lavorando per estendere i benefici del D.L. n.189/2016 (Interventi a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016) a tutti gli immobili danneggiati di Pierantonio e dintorni. L’inserimento di queste zone nell’area del cratere 2016 permetterebbe, infatti, di velocizzare i tempi di ricostruzione”.

Castellari e Puletti fanno poi notare come “la legge di Bilancio 2022 preveda che nei Comuni colpiti da terremoti a partire dal 1° aprile 2009 – dove sia stato dichiarato lo ‘stato di emergenza’ -, gli incentivi fiscali del Superbonus 110% siano prorogati al 31/12/2025. La legge di Bilancio 2023, inoltre, ha previsto la proroga del Sismabonus, detrazione fiscale variabile dal 50 al 110% per lavori di adeguamento antisismico. A fine marzo scorso, infine, è stata approvata, dalla Commissione Finanze della Camera, la proroga che garantisce fino al 2025 cessione del credito e sconto in fattura per interventi di ricostruzione che hanno usufruito del 110% su lavorazioni non coperte da contributo sisma”.

Ecco perché dunque, riguardo ai 200 milioni di crediti legati all’utilizzo di Sisma ed Ecobonus 110%, stanziati dal Monte dei Paschi a supporto della ricostruzione in Centro Italia, i consiglieri Lega vogliono sapere “se questi siano utilizzabili solo per i Comuni del cratere 2016 o anche per Umbertide e Perugia, considerata la proroga del Superbonus al 2025 anche per le zone in ‘stato di emergenza’”. I firmatari chiedono infine alla Giunta se “l’ammontare del plafond sia stato calcolato tenendo conto del numero di edifici schedati e dell’importo medio necessario alla ricostruzione di ciascuno e, qualora non fosse così, se ci sia possibilità di impegnare altri istituti finanziari a garantire l’acquisto dei crediti per gli edifici del cratere”.

 

Ufficio Stampa Lega

Lascia un commento