15.5 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

II EDIZIONE DEL SIMPOSIO INTERNAZIONALE DEL LEGNO D’ULIVO DI ASSISI.

5 artisti, 5 location, 1 tema: Assisi si trasforma in un laboratorio d’arte aperto a tutti

Dal 25 al 30 luglio i maestri d’arte Luca Lisot, Daniela Romagnoli, Alessandro Pretto, Chiara Gallo e Paolo Moro realizzeranno un’opera ispirata al tema “Radici dell’Uomo”

ASSISI, 22 LUG – Per il secondo anno Assisi torna protagonista della scultura lignea contemporanea con il Simposio internazionale del legno d’Ulivo di Assisi. Per cinque giorni – dal 25 al 30 luglio – il centro storico della città di Assisi si trasforma in un laboratorio a cielo aperto dove artisti internazionali e maestri della scultura del legno contemporanea, si dedicheranno alla realizzazione di opere ispirate al tema “Radici dell’uomo”. Gli artisti selezionati per questa seconda edizione sono Luca Lisot, Daniela Romagnoli, Alessandro Pretto, Chiara Gallo e Paolo Moro.

Non solo arte, ma anche natura alla manifestazione assisana. Quest’anno, infatti, si aggiunge un’attività di trekking la mattina di domenica 30 luglio – con partenza da Santa Chiara alle 10.30 – organizzata per conoscere gli artisti e le opere che verranno realizzate e che resteranno in parte come patrimonio della città. Ogni giorno sarà comunque possibile vedere gli artisti all’opera nelle piazze prescelte: piazza san Rufino, piazza santa Chiara, Via san Francesco (Palazzo Frumentario), Piazza san Francesco e piazza del Comune.

«Il Simposio di Assisi si sta velocemente inserendo tra quelli di punta non solo in Italia – ha dichiarato Luisa Benevieri, direttrice artistica del Simposio – siamo i primi ad averne realizzato uno sul legno d’Ulivo di artisti contemporanei e non di mero artigianato. Abbiamo ricevuto oltre 70 candidature provenienti da tutto il mondo, perfino dall’India. E Assisi, con il suo patrimonio storico e artistico, ne è la splendida cornice».

Il Simposio d’Arte è un’occasione unica per artisti, appassionati e curiosi provenienti da tutta Italia. Per i primi è un’opportunità per confrontarsi, dare vita a nuove idee e tecniche. Per i visitatori c’è la possibilità di parlare con gli scultori e vedere come con strumenti generalmente usati nell’artigianato si possa dare vita all’arte. Il legno d’ulivo che sarà utilizzato proviene da tronchi e radici di recupero, nessun albero è stato abbattuto.

«Si tratta di una manifestazione interessante e originale – ha dichiarato l’assessore al Turismo, Fabrizio Leggio – che ha riscosso grande successo lo scorso anno e che è destinata a crescere, dando un contributo importante alla promozione della città e al suo arricchimento dal punto di vista culturale e artistico. Si inserisce nel ricco cartellone dell’estate ad Assisi, che vanta oltre 150 eventi fra bellezza, cultura, arte, natura, musica e divertimento, come una delle iniziative più originali e di punta».

 

Sarà possibile vedere gli artisti nelle piazze e nelle vie della città dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 circa. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Ritmi, in collaborazione con il Comune di Assisi e il sostegno dell’Agriturismo le Mandrie di Assisi e Musci Piergiorgio Srl.

Per maggiori informazioni su evento e artisti www.simposioassisi.it oppure scrivere a simposioassisi@gmail.com 

 

Luisa Benevieri

Lascia un commento