7.5 C
Bastia Umbra
20 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Cambio Festival 2023: a fine luglio tre eventi in tre giorni, due gratuiti.

Il 29 luglio arriva Peppe Barra con il suo concerto tra suoni antichi e moderni

Il 28 e 30 luglio la Contemporary HipHop Jazz Night di Pasquale Strizzi ed Emanuele Triglia e lo spettacolo di danza Beyond di Ute Pliestermann e Katja Scholz

ASSISI – Cambio Festival si prepara a tornare nella sua location storica, il Castello dei figli di Cambio a Palazzo di Assisi, dove andranno in scena tre eventi in tre giorni (dal 28 al 30 luglio) di cui due gratuiti. “Il Castello è da sempre il valore aggiunto della nostra manifestazione – spiega Francesco Raspa, presidente dell’associazione culturale Ponte Levatoio che organizza l’iniziativa – e, dopo il grande successo riscosso da Serena Brancale al lavandeto di Assisi, siamo particolarmente lieti di avere nostro ospite in questa suggestiva location Peppe Barra, uno straordinario artista che grazie alla sua mimica e alla sua voce riesce ad unire la tradizione colta con quella popolare in un suggestivo viaggio tra suoni antichi e moderni, tammurriate ed arie del Settecento. Un grazie anche a Pasquale Strizzi ed Emanuele Triglia e Ute Pliestermann e Katja Scholz, per due eventi gratuiti che permetteranno al nostro pubblico di spaziare dal jazz alla danza e di godere di un’offerta che speriamo confermi il gradimento per le nostre scelte, in attesa del ritorno di Alessandro Quarta il 9 agosto sul sagrato dell’abbazia di San Pietro”.

Si parte il 28 luglio alle 21.15 con Contemporary HipHop Jazz Night, il concerto gratuito di Pasquale Strizzi in arte Qwale – con la sua astronave di sintetizzatori e clavinet con whammy bar – ed Emanuele Triglia – basso elettrico ed effetti – che porteranno sul palco un repertorio unico che spazia tra soul, funk, hip hop e jazz. La loro musica, dalle sonorità raffinate e complesse, sarà principalmente tratta dai due album di Triglia “Make it Pure” e “Seven Beats I Forgot”, ma non mancheranno brani inediti di Qwale. A chiudere la serata Whitemary, nome d’arte di Biancamaria Scoccia che, partita dal jazz passando per la canzone italiana, è arrivata infine alla techno tra campionatori e sintetizzatori analogici. Per questa serata la Piazza del Castello sarà allestita con tavoli per mangiare e bere.

Il 29 luglio alle 21.15 uno degli appuntamenti più attesi di questa edizione di Cambio Festival 2023, il concerto di Peppe Barra, un personalissimo tempo artistico in cui presente, passato e futuro si annullano per dare vita ad uno spettacolo unico e appassionante in cui protagonista è come sempre la versatilità interpretativa. L’energia travolgente che caratterizza l’artista restituisce allo spettatore un repertorio che parte dalla contaminazione di brani della tradizione di autori come Leonardo Vinci, Ferdinando Russo, E. A. Mario, per passare a composizioni più recenti di autori come Pino Daniele, Bob Marley, Enzo Gragnaniello, fino ad arrivare a composizioni di autori contemporanei quali Gnut e Toto Toralbo, contenute nel suo ultimo lavoro discografico dal titolo “Cipria e caffè”. Al termine dj set a cura di Franco B.

 

Il 30 luglio alle 22 il terzo appuntamento – e la seconda iniziativa gratuita – con Beyond, un’opera di danza contemporanea creata dalle ballerine e coreografe Ute Pliestermann e Katja Scholz, che vivono e lavorano a Berlino. In Beyond, arricchito dai video e visual arts di Clemens Kahlke, “Due donne inseguono i propri sogni in una città che sa essere tanto generosa quanto dura, sia affascinante che repellente. Le speranze sbiadiscono, gli ideali sono ormai memorie di un altro tempo. Muri vengono abbattuti, altri innalzati. Un gioco di alternanza tra un anelito al cambiamento e ricerca di stabilità. Partire all’assalto. Marciare sul posto. Voli ad alta quota. (Ri)cadute”. A seguire PH PROJECT in concerto, con Diletta Palazzetti, voce, Max Bernacchia, pianoforte e sint, e Massimo Siviero, chitarre. “Sarà – anticipano gli artisti – un viaggio musicale caratterizzato da atmosfere acustico/elettroniche ispirate a visioni oniriche. Suggestioni a cavallo tra la sincronicità Junghiana e l’entanglement quantistico. Il tutto proiettato verso una consapevolezza di alchemica memoria: tutto è collegato”. Prima e dopo lo spettacolo dj set a cura di Cap + Boogaloo e anche in questa serata la piazza sarà allestita con tavoli per mangiare e bere. Nei giorni della manifestazione al Castello di Cambio sarà anche possibile visitare la mostra a ingresso libero curata dalle maestre della Scuola Punto Assisi – Palazzo, che anche quest’anno omaggiano gli artisti presenti al Festival con il logo della rassegna ricamato a mano. L’esposizione, dal titolo “Un filo che ci lega, alla riscoperta di un legame antico”, è aperta dalle 20 alle 23.

Tutti gli appuntamenti di Cambio Festival 2023 sono resi possibili grazie ai fondi del POR – FESR 2014-2020 Asse 3 – Azione 3.2.1 Piano sviluppo e coesione FSC (D.L. n.34/2019) – Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo – Anno 2022, indetto da Sviluppumbria. Partner ufficiale è Pegaso 2000, main sponsor sono Banca Centro – Credito Cooperativo Toscana-Umbria, Francesca Menichelli – consulente finanziario Fineco Bank, Sviluppumbria e Acton, con il patrocinio della Provincia di Perugia e il sostegno della Città di Assisi. I biglietti per gli spettacoli sono acquistabili sul sito www.cambiofestival.it e sul circuito Ticket Italia, dove è possibile anche prenotarsi per gli eventi gratuiti. Per ulteriori informazioni è possibile consultare anche i social (Facebook – https://www.facebook.com/cambiofestival – Instagram – https://www.instagram.com/cambiofestival/ – e Twitter – https://twitter.com/Cambiofestival) di Cambio Festival.

21/07/2023

Flavia Pagliochini
Giornalista, press & social communication

Lascia un commento