24.1 C
Bastia Umbra
22 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Associazioni

SNODIAMOCI un altro futuro è possibile – Domenica 4 giugno 2023.

Un giorno speciale attende il bellissimo borgo medievale di Collestrada, mentre si prepara ad accogliere un evento unico nel suo genere. In un’occasione che unisce l’arte, la cultura e la consapevolezza sociale, il borgo si trasformerà infatti in un CANTIERE DI IDEE RIVOLTE AL FUTURO presentando il primo di una serie di eventi dal titolo “SNODIAMOCI, un altro futuro è possibile”.

 

L’Evento prende ispirazione dal progetto della nuovo arteria stradale, conosciuta come “Nodino di Perugia”, che interesserà il borgo e il territorio circostante fino a Madonna del Piano, attraversando la piana del Tevere nelle località di Miralduolo e Balanzano. L’intera area interessata alla costruzione, si trasformerebbe in un enorme cantiere edile per anni a venire, trasformandola in una cicatrice perenne sul volto del nostro territorio.
L’idea è quella di trasformare quest’area in un luogo di scoperta e ispirazione, un cantiere del futuro che risolve i problemi del traffico Perugino e guarda oltre i confini del presente.  Saranno esposte le tavole del progetto definitivo del Nodino, in modo che i visitatori possano vedere di cosa si tratta.

Uno dei fulcri sarà un convegno dal titolo “Mobilità, città, società. Temi, problemi e prospettive”, organizzato dal Prof. Mariano Sartore dell’Università di Perugia, con il supporto dell’Ing Marco Peverini del Politecnico di Milano.

Relazioni e dibattito, anche con il pubblico, sulle tematiche legate alla mobilità sostenibile, alla pianificazione urbana e alla progettazione di spazi inclusivi. Un’occasione unica per aprire il dialogo e costruire un futuro migliore per il nostro territorio e per l’Umbria.

 

Gli amanti della natura avranno l’opportunità di esplorare il bosco circostante insieme al dott. forestale Antonio Brunori e all’agronomo Anna Maria Allegrini, che sveleranno i segreti del Bosco a Farnetto di Collestrada, che la Comunità Europea ha tutelato come Zona Speciale di Conservazione. Inoltre, vi sarà la possibilità di visitare gratuitamente il borgo medievale, accompagnati dall’arch. Claudio Dal Lago, che farà rivivere la storia incredibile di questo luogo incantato.

 

Ma l’evento non si ferma qui! Per i più piccoli, ci saranno attività e laboratori gratuiti pensati appositamente per stimolare la loro creatività e farli divertire. Saranno guidati da Legambiente Perugia e dal gruppo “Bimbi al Borgo” in un mondo di meraviglia dove potranno conoscere le bellezze della natura ed esprimere liberamente la loro fantasia.

 

Anche la musica risuonerà tra le antiche mura del borgo con una rassegna musicale eccezionale: si alterneranno sul palco tre band, ognuna con il proprio stile unico. Gli 88 Folli (cantautorato italiano), gli RND (rock anni 70 e 80) e i Local Heroes (cover band Dire Straits).

Ma l’arte non sarà solo nelle note! Altre attività artistiche coinvolgeranno i partecipanti in un’interazione creativa con il borgo ed il paesaggio circostante. Ci sarà infatti la possibilità di ammirare:

  • The missing link – L’anello mancante” un fotoracconto, a cura di Andrea Boccini, sul legame tra uomo e animale selvatico.
  • Una performance live dello street artist romano di fama internazionale THOMS che dipingerà in estemporanea.
  • Le tavole illustrate di Tiberius e il bosco di Collestrada a cura dell’Ecomuseo del Tevere.
  • Tree Talker – Ascoltando la voce di un albero” un cortometraggio, di Antonio Brunori, in concorso al festival del cinema di Ferrara “Ambiente è musica”.

Saranno disponibili diversi punti di ristoro dove poter deliziare il palato con prelibatezze culinarie. Le visite e i laboratori sono gratuiti ma su prenotazione al 347.2979451 e grazie alla collaborazione con FIAB sarà possibile raggiungere il borgo di Collestrada con delle staffette ciclistiche su prenotazione al 347.3252085. Informazioni su www.nododiperugia.it


Perugia, 31 maggio 2023
                                                              

Coordinamento “Sciogliamo il Nodo di Perugia”                                                                                                                                                                 

 

Lascia un commento