35.4 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Presentate alla cittadinanza le fasi operative del progetto di ristrutturazione, rigenerazione e riqualificazione di Piazza Mazzini e Piazza Cavour. Massima attenzione per residenti e attività commerciali.

Si è svolto ieri il primo degli incontri sulla  Rigenerazione Urbana del nostro territorio, un incontro molto partecipato con un confronto  di riflessioni e stimoli tra l’Amministrazione comunale, i cittadini, le cittadine e le associazioni di categoria.   Per lo  Studio Abacus l’ Ing. Maurizio Serafini ha illustrato il progetto e gli aspetti operativi della riqualificazione e rigenerazione di Piazza Mazzini e Piazza Cavour. Una scelta non solo di riqualificazione ma anche di rivalutazione culturale, sociale, economica della nostra città. Il progetto esecutivo è stato presentato alla cittadinanza e alle Associazioni di Categoria con il Sindaco Paola Lungarotti, l’Assessore ai Lavori pubblici Stefano Santoni, con la responsabile e i tecnici del Settore,  per mostrare come ha sottolineato l’Assessore   “le fasi della realizzazione dei lavori che inizieranno i primi di ottobre di quest’anno dopo lo svolgimento del Palio De San Michele e termineranno il 31 dicembre 2025. 3 milioni di euro da fondi PNRR e 812 mila euro di fondi comunali. Riportare la centralità della Piazza sempre con attenzione e conciliando i tempi di realizzazione con le esigenze delle famiglie e delle attività commerciali. Proprio per questo si lavorerà per step, rendendo accessibili gli accessi”. “Nell’attenzione alle attività commerciali e di ristorazione di questa Amministrazione – ha detto il Sindaco Paola Lungarotti – sono già previsti dei ristori da destinare agli esercenti di attività commerciali nell’area interessata dai lavori del PNRR, fondi su cui sarà aperto un confronto condiviso con le associazioni di categoria, nel massimo dello spirito di collaborazione e condivisione come  stiamo da tempo procedendo per l’ Agenda della Città.

L’occasione che ci è stata offerta dal PNRR non poteva non essere colta, ne avevamo bisogno. Sarà un restyling complessivo che ci permette, finiti i lavori, di parlare ed operare subito del “giorno dopo” cioè di come rendere lo spazio recuperato e rigenerato come luogo di opportunità materiali ed immateriali”.

L’Ing. Serafini oltre alle sedute multifunzionali, alle aree verdi ad una illuminazione non fatta da pali ma “tesate”, sistemi costruiti per formare una specie di cielo stellato, oltre a quella a terra, ha sottolineato l’importanza dei sottoservizi sia per garantire il passaggio di mezzi da carico e scarico sia per rendere il luogo adatto ad eventi polifunzionali come fiere  e mostre. La videosorveglianza sarà implementata. Sempre l’ingegnere ha poi fornito il cronoprogramma e come si procederà dal punto di vista degli accessi alle attività e alle abitazioni. Per quanto riguarda il transito degli automezzi, sempre tenendo conto delle giuste e ponderate valutazioni effettuate fino ad ora, è certa la chiusura al traffico di Piazza Mazzini nell’area di fronte al sagrato della Chiesa fatte salve chiaramente le necessità che si presenteranno al momento; la seconda parte della Piazza Mazzini, quella chiamata “il Corso di Bastia”, come attestato nel diario manoscritto di Virgilio Angelini, sarà aperta al traffico. E’ stata già designata l’impresa esecutrice.

Prossimo appuntamento, lunedì 12 giugno ore 20.45 per presentare il progetto di Via Roma, “Asse viale Giontella, viale San Francesco e traverse” sempre Auditorium Sant’Angelo

 

07/06/2023

COMUNE DI BASTIA UMBRA

Lascia un commento