18.4 C
Bastia Umbra
30 Settembre 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Lo ha sottolineato il vescovo Sorrentino a conclusione dell’assemblea diocesana “Carità politica” in cui sono state avanzate le proposte per il prossimo anno pastorale “Formazione necessaria sui temi della Dottrina sociale della Chiesa”.

ASSISI – “La prima cosa che mi sembra importante è riprendere tutte le parole che mi avete detto: territorio, famiglia, comunicazione, collaborazione con l’università, coinvolgimento dei laici, informazione critica, tutte cose bellissime che però devono passare attraverso una coscienza formativa”. Lo ha detto il vescovo delle diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e di Foligno, monsignor Domenico Sorrentino, al termine dell’assemblea diocesana sul tema “Carità politica” che si è svolta venerdì 9 e sabato 10 giugno alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli. La due giorni si è articolata nella relazione di Francesca Di Maolo, direttore della Scuola socio-politica diocesana “G. Toniolo”, momenti di incontro e di condivisione e in un laboratorio in cui sono state fatte alcune proposte per il prossimo anno pastorale; proposte che a settembre, dopo opportuno discernimento, il vescovo monsignor Domenico Sorrentino offrirà all’intera diocesi.

Sull’importanza della formazione si era anche soffermata la Di Maolo, “L’amore politico – ha detto nella sua relazione di venerdì pomeriggio – è l’amore che si fa concreto ed efficiente, è l’amore che va alla radice delle cause dei dolori e delle sventure dell’uomo, affinché nessuno sia lasciato escluso, ai margini dell’abbandono. La politica che si muove dall’amore per l’uomo e la fratellanza è capace di visione”.

“Perché la formazione è così importante per l’impegno politico che è l’impegno per la comunità? L’amore per la comunità ha bisogno di una visione e una visione non si matura solo coltivando l’anima, ma coltivando il pensiero, coltivando domande che elevano il pensiero. La formazione sui temi della dottrina sociale della Chiesa sta diventando irrinunciabile”.

 

 

Assisi, 10 giugno ’23

 

Antonella Porzi

Ufficio stampa Diocesi Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

Lascia un commento