8.1 C
Bastia Umbra
4 Marzo 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Associazioni

APPROVATO ALL’UNANIMITA’ IL NUOVO STATUTO DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE.

Il Consiglio Comunale ha approvato, all’unanimità, il nuovo statuto del gruppo comunale volontari di Protezione civile. In apertura della trattazione del punto il sindaco Stefania Proietti ha illustrato le novità anche in vista dell’iscrizione nel registro unico del terzo settore.

Poi in aula ha parlato il coordinatore del gruppo locale Prociv Gabriele Valecchi che, oltre a spiegare l’attività dei volontari in caso di calamità naturali come terremoti, alluvioni, nevicate o anche emergenze incendi, ha voluto ringraziare l’amministrazione comunale e in particolare il sindaco che non ha mai fatto mancare collaborazione, vicinanza e supporto: “Nei venti anni di esistenza il gruppo di Assisi solo grazie a questa amministrazione  ha fatto un notevole salto di qualità e ha potuto lavorare con tranquillità”.

Tutti i gruppi consiliari hanno espresso plauso e apprezzamento per il lavoro della Protezione civile di Assisi.

Paolo Lupattelli (Pd) ha proposto di agevolare il più possibile la partecipazione dei giovani ai corsi di formazione della Prociv e di intensificare gli incontri nelle scuole.

Jacopo Pastorelli (Lega) ha sottolineato che l’attività dei volontari di Assisi, con la regia della Prociv regionale, è di grande rilievo durante le emergenze e questo va riconosciuto al di là degli schieramenti politici.

Laura Pizziconi (Assisi Civica) ha posto la questione di allargare le competenze della Protezione civile e magari prevedere interventi in casi di stress post traumatici.

Plauso per il lavoro della Prociv locale anche da parte del capogruppo di Fdi Stefano Apostolico.

Per il capogruppo di Assisi Domani Scilla Cavanna l’idea di sensibilizzare i giovani per far conoscere loro quello che fanno i volontari è ottima e va perseguita.

Il consigliere Marylena Massini, sempre di Assisi Domani, ha lanciato una proposta e cioè di diventare tutti volontari della Protezione civile per dare l’esempio.

In conclusione, prima del voto, il sindaco ha ripreso la parola per ricordare i momenti difficili, durante la pandemia Covid, quando la Protezione civile si è adoperata senza risparmio di tempo e di energie.

 

01/06/2023

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

 

Lascia un commento