19 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Al Convitto Nazionale di Assisi la medaglia d’oro dei Campionati Italiani delle Scienze naturali 2023.

Si sono svolti ad Assisi, presso il Convitto Nazionale di Assisi, i Campionati delle Scienze naturali 2023. Oltre 140 studenti con i loro docenti provenienti da tutte le regioni d’Italia (oltre che due studenti da San Marino ed uno perfino da una scuola italiana in Turchia), si sono ritrovati al Convitto dopo essere stati selezionati in occasione della XXI edizione dei Campionati delle Scienze naturali (per le scuole secondarie di secondo grado) e delle XII edizione dei Giochi delle Scienze sperimentali (per le scuole secondarie di Primo grado), promosse dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione e del Merito ed organizzate dall’Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali (ANISN).

L’iniziativa è finalizzata alla valorizzazione delle eccellenze della scuola italiana, e incrementa e sostiene l’interesse dei giovani per le conoscenze scientifiche.

 

Incredibile la medaglia d’oro conquistata da Giulia Bernardini, studentessa del Quinto anno del Liceo scientifico di Assisi, prima assoluta in Italia nei Campionati di Scienze della Terra, dove ha superato gli altri 19 finalisti provenienti da tutte le regioni italiane.

Giulia sarà quindi la “capitana” della squadra italiana che parteciperà alle Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra (IESO – International Earth Science Olympiad). La squadra si radunerà in Agosto in Valle d’Aosta, da dove dovrà competere, purtroppo ancora online, con le altre squadre degli altri paesi del mondo.

Buoni i piazzamenti degli altri studenti di Assisi, tutti delle scuole annesse al Convitto, con il 18° posto di Elia Favaroni, per i Giochi delle scienze sperimentali destinati alle scuole del I grado ed il 22° posto del liceale Tommaso Mario Taddei, campione regionale umbro, per i campionati di Biologia.

La cerimonia di premiazione si è tenuta nei locali del Convitto Nazionale di Assisi, alla presenza del prof. Federico Cremisi, della Scuola Normale Superiore Pisa, che ha tenuto una lezione sui progressi delle biotecnologie applicate alla neurologia, del Rettore del Convitto nazionale, prof.ssa Annalisa Boni, dei referenti nazionali dei Campionati delle Scienze naturali e dei Giochi delle Scienze sperimentali, prof.ri Vincenzo Boccardi e Paola Bortolon, e di oltre 50 docenti da tutte le regioni d’Italia.

Il Sindaco di Assisi, Dr.ssa Stefania Proietti, ha fatto pervenire il suo saluto a tutti i convenuti da tutta Italia, in particolare a Giulia Bernardini, che ha portato la medaglia d’oro della finale nazionale nella nostra città.

In questa occasione sono stati individuati anche coloro che formeranno la squadra destinata a rappresentare l’Italia alle Olimpiadi Internazionali di Biologia (IBO – International Biology Olympiad), che quest’anno si terranno a Luglio negli Emirati Arabi Uniti.

La città di Assisi in festa ha fatto da magnifico sfondo a questa 3 giorni di gare scientifiche, lasciando tutti i partecipanti entusiasti, comprese diverse decine di genitori ed insegnanti che si sono aggiunti domenica mattina ogni parte per assistere alla cerimonia di premiazione dei propri figli.

 

Il percorso per arrivare a questo risultato è stato lungo. Nelle fasi di istituto, la selezione è stata effettuata dagli insegnanti di scienze della scuola in seguito alla somministrazione di una prova scritta con domande, a scelta multipla o aperta, riguardanti diversi argomenti scientifici volti a stimolare la capacità di analizzare, interpretare e selezionare informazioni sui vari aspetti delle conoscenze scientifiche mediante procedure trasversali e strumenti logici-matematici.

Con le fasi regionali, svoltesi il 22 marzo (per i Giochi) e il 23 Marzo (per i Campionati) in contemporanea in tutte le Regioni d’Italia (tenutesi per l’Umbria presso il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno) sono stati selezionati i vincitori regionali tra i migliori studenti di ogni scuola partecipante.

È la prima volta dalla sua prima edizione, oltre venti anni fa, che la finale nazionale si tiene in Umbria: “La scelta del Convitto Nazionale ‘Principe di Napoli’ di Assisi come sede nazionale dei Campionati delle scienze naturali 2023 rende merito sia alla eccellente preparazione dei nostri studenti, come la bravissima Giulia Bernardini, sia al grande sforzo organizzativo di tutta la struttura scolastica, che ha collaborato con il prof. Emanuele Piccioni, docente del nostro Liceo e responsabile nazionale della Segreteria tecnica dei Campionati, in una sinergia straordinaria e lodevole”, dichiara giustamente soddisfatta il Rettore/Dirigente scolastico, prof.ssa Annalisa Boni.

Non ci resta che augurare alla nostra campionessa Giulia grandi risultati anche quando si ritroverà, insieme agli altri studenti della squadra italiana che provengono da scuole di Calabria, Toscana e Friuli VG, a difendere i nostri colori e a competere con le fortissime squadre degli Usa o dell’Asia orientale (Cina, Giappone Thailandia).

Chissà che non riesca a portare ad Assisi anche una medaglia internazionale.

 

10/05/2023

Convitto Nazionale di Assisi

Lascia un commento