19 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Il progetto di via Roma dello Studio Stradivarie.

Presentiamo in questo articolo una breve sintesi del progetto, affidato dalla giunta allo Studio Stradivarie di Trieste, per la realizzazione di una pista ciclo-pedonale in via Roma, illustrato pubblicamente nel novembre scorso.

Link all’articolo completo https://progettobastia.it/2023/04/stradivarie/

 

La procedura per la progettazione inizia il 21 dicembre 2021 e termina il 12 aprile 2022 con la Determinazione per l’affidamento dell’incarico. I costi previsti per le opere ammontano a 930.000,00€ oltre Iva e gli oneri di progettazione, a 65.350,00€ oltre Iva al netto dello sconto effettuato dai professionisti

 

Le linee guida

Il progetto conferisce all’asse un aspetto unitario e conforme all’importanza che questo ricopre rendendo la via una Zona 30 (velocità massima 30km. orari), quindi a percorrenza lenta e con compresenza di flussi carrabili, ciclabili e pedonali. I principali interventi riguardano le pavimentazioni, l’inserimento di piastre verdi e di una piazza in corrispondenza della Scuola Primaria Don Bosco, edificio sottoposto a tutela, per sottolinearne l’importanza. La presenza di numerose tipologie di pavimentazioni all’interno delle aree private che affacciano su via Roma concorrono a crearne un aspetto confuso e privo di una forte identità. Il progetto prevede quindi un lavoro di ricucitura dell’intero asse, con l’obbiettivo di conferirgli un aspetto omogeneo ed identitario e aumentare la sicurezza per pedoni e ciclisti. L’asse presenterà un aspetto unitario, con cambi di pavimentazioni che saranno la proiezione sul suolo pubblico di quanto presente nelle aree private, che non verranno intaccate dall’intervento. Sia avrà quindi un susseguirsi di materiali e trame compositive degli stessi

 

Viabilità generale

Via Roma rimane a doppio senso, il percorso ciclabile e il percorso veicolare coesistono sullo stesso tracciato, la velocità massima è ridotta a 30 km. orari (Zona 30)

 

Area carrabile

La carreggiata viene ridotta a 7mt. I materiali utilizzati sono l’asfalto, l’asfalto stampato, il calcestruzzo scopato e il porfido secondo il richiamo ai materiali delle pavimentazioni presenti sulle aree di parcheggio private. La tessitura dei materiali, uguali per carreggiata e area pedonale, sarà diversa per le due aree

 

Area ciclabile

È individuabile con segnaletica orizzontale sulla stessa carreggiata veicolare

 

Area pedonale

Il piano pedonale degli attuali marciapiedi è ribassato allo stesso livello di quello carrabile. In corrispondenza della scuola Don Bosco sarà realizzata una piazza: riposizionamento del parcheggio sul lato strada dell’edificio, inserimento di setti verdi e elementi di arredo, mantenimento di parte della siepe esistente e aggiunta di un nuovo setto della medesima specie. Il monumento ai caduti verrà riconfigurato: nuova pavimentazione in asfalto fino al basamento a forma di stella su cui poggia la statua, rimozione dell’aiuola esistente e riposizionamento a terra della lapide commemorativa.

Come per l’area carrabile tutti i materiali utilizzati saranno glia stessi delle aree private. Per le zone in asfalto la decorazione consiste in strisce pedonali la cui interdistanza segue la stessa degli elementi verticali delle recinzioni configurandosi come una proiezione al suolo della stessa.

 

Parcheggi

Parcheggi privati inalterati. Il parcheggio della Scuola Don Bosco, per il personale, è riposizionato sul lato strada, garantendo comunque il transito davanti all’edificio

 

Sedute

Le panchine sono costituite da un elemento monolitico in calcestruzzo, dislocate lungo il percorso

 

Arredo

Dissuasori pedonali in tubo circolare metallico con duplice colorazione per asta e tappo superiore. Riutilizzo e riverniciatura in verde delle transenne parapedonali esistenti. Sostituzione delle due bacheche informative con altrettante della stessa tipologia.

 

Verde

Il progetto prevede preliminarmente l’abbattimento di due pini marittimi in cattivo stato vegetativo.

Dove la sezione di carreggiata e dei percorsi lo consente saranno realizzate tre tipologie di aiuole: siepi compatte, erbacee perenni, vegetazione tappezzante. Inoltre in punti specifici, le erbacee perenni potranno essere combinate con filari di alberature. Le varie combinazioni di elementi si alternano lungo via Roma senza rispettare una simmetria, ma riferendosi direttamente al prospetto dell’edifico adiacente, quindi nei casi di parcheggio a mo’ di schermatura, nei casi di edifico di pregio bassa vegetazione per valorizzazione visiva dello stesso ecc…

In corrispondenza dell’accesso all’area, da S. Maria, sono previste aiuole con erbacee perenni fiorite e filari di alberi a portamento compatto su entrambi i lati per valorizzare l’accesso e l’inizio della Zona 30, L’accesso dal centro di Bastia Umbra è invece caratterizzato da siepi compatte. Per area scuola elementare, vedi sezione area pedonale.

 

Sostenibilità sociale

Sono previste piste dedicati per non vedenti

 

Recapiti

Sito web. www.progettobastia.it

Indirizzo mail: info@progettobastia.it

Facebook: Progetto Bastia

YouTube: www.youtube.com/@progettobastia

Instagram: www.instagram.com/progetto_bastia

Newsletter e messaggistica Whatsapp

Per essere aggiornati inviare nome, cognome e numero cellulare a info@progettobastia

 

 

Lascia un commento