28 C
Bastia Umbra
14 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Taglio del nastro per Expo Casa 2023 All’Umbriafiere è partita la 39° edizione.

Inaugurata la 39° edizione di Expo Casa all’Umbriafiere di Bastia Umbra. Taglio del nastro con la presidente della Regione dell’Umbria Donatella Tesei e i sindaci umbri.  Da oggi e fino al 12 marzo nella principale fiera dell’home living del Centro Italia 200 espositori da tutta Italia, con il meglio del made in Italy. Oltre 100 le opere di maestri ceramisti in mostra e domani l’accensione dell’albero di Natale in ceramica più grande del mondo.

Taglio del nastro questa mattina per la 39° edizione di Expo Casa: dal 4 al 12 marzo un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di home living.
Al fianco del Presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei che ha visitato nel press tour inaugurale, insieme alla stampa, i padiglioni della fiera.
Al taglio del nastro anche il presidente Confcommercio dell’Umbria Giorgio Mencaroni, il sindaco di Bastia Umbra Paola Lungarotti e i sindaci dei sei Comuni de ‘La Strada della Ceramica in Umbria’: quello di Deruta, Michele Toniaccini; il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti; quello di Orvieto Roberta Tardani e ancora: il primo cittadino di Gubbio Filippo Stirati; di Umbertide Luca Carizia e quello di Città di Castello Luca Secondi.

“Voglio ringraziare la presidente Tesei che non fa mai mancare il suo sostegno a ogni nostra iniziativa. Grazie – ha detto Aldo Amoni – anche al sindaco Lungarotti che ci ospita e al presidente Confcommercio Umbria Giorgio Mencaroni. Voglio esprimere gratitudine a tutti i sindaci della città della ceramica, insieme a tutte le istituzioni che ci sono vicine. Importante oggi ringraziare soprattutto i nostri espositori, senza i quali nulla sarebbe possibile. Ho chiesto loro un impegno in più quest’anno, per portare in fiera proposte belle e interessanti, in vista della festa per i prossimi 40 anni di Expo Casa, che nel 2024 festeggeremo alla grande. Abbiamo con noi aziende presenti da decenni e questo vogliamo continuare e fare: mettere in luce le eccellenze imprenditoriali, sostenendole. A questo scopo nacque Epta da Confcommercio Umbria: rilanciare l’economia. Con questa edizione crediamo di esserci riusciti alla grande:  c’è un ampio raggio di attività e categorie merceologiche legate al mondo della casa e il grande successo di partecipazione riconosce questo merito”.

“Expo Casa si conferma un appuntamento dall’appeal internazionale e un fiore all’occhiello per tutta l’Italia Centrale – ha dichiarato la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei – Un evento reso grande non solo dalla sua organizzazione, ma anche dal numero di aziende che partecipano; negli anni ho visto Expo Casa crescere esponenzialmente grazie al dinamismo del nostro tessuto economico e di tutti quei settori che qui trovano la loro collocazione ideale. Ringrazio i Sindaci dei Comuni qui presenti che sono espressione di un territorio e di un settore, quello della ceramica, di fondamentale importanza per la nostra Regione. La casa oggi è un bene fondamentale perché attorno ad essa ruotano questioni cruciali del nostro tempo: sostenibilità, sostentamento energetico ed ambiente. Tutto questo – ha concluso la Presidente – è egregiamente rappresentato in questa fiera, grazie all’impegno e alla lungimiranza del Presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni che ha voluto includere anche le professioni tecniche e gli Architetti; la nostra crescita infatti dipende dalla sinergia tra competenze”.

 

“Expo Casa – ha dichiarato il sindaco di Deruta, Michele Toniaccini in rappresentanza delle città de ‘La Strada della Ceramica in Umbria’ – è un’opportunità straordinaria per valorizzare e promuovere la tradizione artistica della ceramica fatta a mano che oltre ad essere un valore artistico importante è un settore economico rilevante per la nostra regione Umbria. Per questo ringraziamo il presidente Epta Aldo Amoni”

 

CERAMICA UMBRA, 100 OPERE IN MOSTRA

DOMANI ALLE 18.30 ACCENSIONE DELL’ ALBERO DA RECORD

Prima volta a Expo Casa per la Strada della Ceramica in Umbria e l’Associazione Italiana Città della Ceramica, con un’esposizione senza precedenti di oltre 100 opere in ceramica artistica tradizionale che daranno risalto a un settore che rappresenta una risorsa strategica per l’Umbria a livello economico, turistico e culturale. A illuminare questa 39° edizione l’Albero di Natale in ceramica più grande del mondo, espressione della creatività e artigianalità artistica delle città della ceramica. L’albero da record, collocato davanti all’entrata principale della fiera, sarà acceso dalla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, domenica 5 marzo alle ore 18.30

 

Il settore sarà anche al centro del convegno internazionale “Ceramica in movimento” che si terrà sabato 11 marzo alle ore 10.30 e vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, associazioni di categoria e addetti ai lavori, con l’obiettivo di elaborare proposte utili ad aprire una riflessione sull’evoluzione e le prospettive di tutto l’ecosistema produttivo.

 

Sono 100 le opere d’arte esposte, di cui 30 per la Strada della Ceramica, in rappresentanza dei comuni di Città di Castello, Deruta, Gualdo Tadino, Gubbio, Orvieto e Umbertide; e 87 per Aicc, cui aderiscono 46 Comuni italiani. Presente anche una rappresentanza di ceramiche d’arte contemporanea.

All’interno del padiglione sarà possibile fare un’esperienza laboratoriale, al tornio o con i pennelli, grazie all’iniziativa “Ceramista per un giorno”: ai partecipanti verrà consegnato un diploma al termine dell’esperienza.

L’appuntamento è dal 4 al 12 marzo al padiglione 10, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00; il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 20.00

 

NUOVE FORME DELL’ABITARE
GLI APPUNTAMENTI DELL’ORDINE DEGLI ARCHITETTI

 

Tra i partner di questa edizione l’AIPi – Associazione Italiana Professionisti Interior Designers e l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti E Conservatori (PPC) della Provincia di Perugia. Durante la manifestazione, all’Area Eventi del padiglione numero 8, accanto all’area eventi, gli architetti definiranno, attraverso vari meeting, il ruolo centrale che dovrà avere l’Architettura nel prossimo futuro.
Si chiama ‘Le Forme dell’abitare’ la serie di eventi culturali che da oggi fino alla fine della manifestazione riguarderanno attività educative e incontri su: Luoghi e Stili di vita; Design; Qualità dell’abitare; Città e territorio. Al centro degli appuntamenti temi di grande rilevanza e attualità come la “nuova città” e il verde verticale; l’Archeo Design; l’Habitat Evolutivo, il sistema insediativo regionale e la rigenerazione urbana. A chiudere la serie di approfondimenti ‘Lo spazio sacro’, anteprima di SEED Assisi Perugia 2023 “Design Actions for the future”: evento tra Perugia e Assisi dal 24 al 30 aprile prossimi e ricco di ospiti di rilievo della scena culturale contemporanea

Per i più piccoli oggi pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 la lezione-laboratorio di SOU: la Scuola di Architettura per bambini, la prima in Italia e la seconda al mondo specializzata in attività educative doposcuola legate all’urbanistica, all’architettura e all’ambiente, alla costruzione di comunità, ma anche all’arte, al design, all’agricoltura urbana e all’educazione alimentare.

Oggi pomeriggio dalle 17.30 alle 18.30 anche l’incontro ‘ACQUA il nostro oro blu: tutela, valorizzazione e aziende virtuose’ coordinato dall’architetto e designer Stefano Chiocchini.

Domani dalle 15.30 alle 17.30 per LE FORME DELL’ABITARE l’approfondimento dedicato al tema ‘Luoghi e stili di vita. Sguardi innovativi’ su: ‘Strategie, conoscenze e strumenti operativi per il benessere psicofisico e interiore’ con Alessandro Bonci, responsabile scientifico del progetto Abitare e Benessere di Smart Ark Academy e Daniele Verdesca di Eligere Futuro Relazione dei membri del gruppo di lavoro

Sempre domani dalle 17.30 alle 18.30 il convegno ‘Home care solutions: Cucina – Bagno – Camera ambienti da vivere in totale libertà’. Un evento creato dall’azienda Amico Soluzioni per porre l’attenzione sulla progettazione e realizzazione di ambienti domestici destinati ad utilizzatori con limitate capacità motorie.

 

CURIOSITÀ IN FIERA

E BABY PARKING PER LE FAMIGLIE

Fra le curiosità il tema del verde verticale, approfondendo le innovazioni più virtuose e le tecniche più adatte a realizzare coltivazioni ad alto valore estetico nei tetti verdi e nelle pareti verticali, tenendo presente il risparmio idrico ed energetico e la possibilità di ottenere, con orti urbani di quartiere, un’alta qualità alimentare.
Presente anche un evento incentrato sull’edilizia acrobatica per approfondire il tema delle ristrutturazioni edilizie su fune, con Faq e Fake sul tema dei lavori su corda e sul ruolo dell’Edilizia acrobatica nel restauro dei monumenti.
In mostra la tecnologia a servizio dell’uomo, come nel caso di Serranova, che con il suo orto Serra Midi & Maxi proporrà coltivazioni 100% BIO e a metri zero, con un sistema di automazione avanzato capace di ottimizzare il consumo di acqua ed energia per la produzione di ortaggi in casa. Un design per il quale l’Architetto Stefano Chiocchini è stato premiato nel 2022 con il Compasso d’Oro.

 

Previsto nel week end il servizio SPAZIO BIMBI in collaborazione con l’Associazione il Filo Rosso. Gestito da un team di animatori consentirà  ai genitori di visitare Expo Casa in tutta tranquillità.
Il servizio è dedicato a bambini dai 4 ai 10 anni ed è previsto per un tempo di permanenza di 1 ora. Per usufruirne i visitatori possono recarsi al PADIGLIONE 9, CORSIA C. Il servizio è offerto nei giorni di SABATO 4 E SABATO 11 MARZO dalle ore 15.00 alle ore 20.00 e di DOMENICA 5 e DOMENICA 12 MARZO dalle ore 10.00 alle ore 20.00

 

OBIETTIVO 40.000 PRESENZE

Obiettivo 2023 annunciato alla stampa da Aldo Amoni: raggiungere 40 mila presenze, attraverso un fitto programma di eventi e con tanti progetti dalla grande carica innovativa.

Un traguardo da raggiungere grazie alle nuove idee ma soprattutto alle risposte che offre la fiera, in grado di soddisfare i nuovi paradigmi dell’abitare: tra i padiglioni di Expo Casa i visitatori potranno trovare soluzioni per una casa più smart, polifunzionale e flessibile, pensata per le tante esigenze di tutti i membri della famiglia, tra spazi comfort riservati al tempo libero, ma anche postazioni di lavoro e studio.  Partecipando ad Expo Casa sarà possibile entrare in contatto con i protagonisti del pianeta casa, attraverso nuove modalità di incontro tra domanda e offerta di innovazione, workshops di approfondimento e live shows: l’obiettivo degli organizzatori è quello di connettere visitatori, professionisti e aziende attraverso esperienze inedite ed appaganti.

 

NOVE GIORNI DI ESPOSIZIONI ED EVENTI
La più grande fiera dedicata all’home living del Centro Italia da oggi e fino a domenica 12 marzo sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 20.00 con 200 espositori italiani, 24.000 mq di esposizione e 3 padiglioni dedicati a Edilizia, Arredamento e Complementi e Arredo Esterno.
Sarà possibile acquistare il biglietto presso le casse della fiera oppure online usufruendo di specifici sconti.
Biglietto intero € 8; ridotto € 4 per ragazzi dai 14 ai 18 anni; ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 13 anni. Promozione online per chi acquisterà online il biglietto valido dal lunedì al venerdì al costo di €4 anziché €8.

Un evento da vivere intensamente per scoprire nuove proposte, idee e soluzioni: dall’arredamento ai materiali per la costruzione ecosostenibili, passando per domotica, sistemi di illuminazione e complementi d’arredo della tradizione artigiana, i visitatori potranno toccare con mano e acquistare direttamente in fiera i prodotti di loro gradimento.

 

04/03/2023

 

Lascia un commento