19 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità

Indagine su gestione illecita di rifiuti. Conclusioni indagini preliminari: 6 persone deferite.

I Carabinieri Forestali del NIPAAF di Perugia (Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale) unitamente alla Stazione Carabinieri Forestale di Campello sul Clitunno hanno notificato a 6 indagati, l’avviso di conclusione delle indagini preliminari (ex art. 415 bis C.P.P.) emesso dalla Procura di Spoleto.

Le indagini durate più di un anno dei Carabinieri Forestali con il supporto di ARPA Umbria e coordinate dalla Procura della Repubblica di Spoleto, hanno portato al deferimento in stato di libertà di 6 soggetti per il reato ex art. 256 c. 1 del dlgs 152/06 e s.m.i. in quanto gestivano illecitamente rifiuti plastici di varia natura qualificandoli e quindi “mascherandoli” da sottoprodotti senza che gli stessi ne avessero le caratteristiche previste per legge aggirando così la normativa specifica che regola la gestione dei rifiuti.

Le indagini scaturite da un controllo in provincia di Perugia hanno coinvolto anche aziende ubicate nelle provincie di Lucca e Rovigo alle quali si è risaliti dall’esame, da parte degli investigatori, della documentazione relativa alla tracciabilità dei rifiuti e dei sottoprodotti.  L’attività di indagine svolta dai CC Forestali sottolinea l’impegno e la professionalità che le donne e gli uomini dello speciale comparto dell’Arma dei Carabinieri, profondono quotidianamente al contrasto dei crimini ambientali.

 

Comando Provinciale Carabinieri di Perugia

Lascia un commento