21.8 C
Bastia Umbra
16 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Politica

Gruppo consiliare Assisi Domani: “Chi semina vento raccoglie tempesta”!

Questo antico adagio dovrebbe costituire un monito per tutti coloro che, cercando di divulgare notizie spesso tendenziose e a volte non vere, da un anno e mezzo credono di condurre un’azione politica efficace ed utile alla città di Assisi.

Prendendo spunto solo dalle ultime vicende e leggendo che l’Opposizione Consiliare afferma tra l’altro che“ le Civiche servono solo per vincere”, “le Civiche non sono abituate a fare  politica “, noi Consiglieri di Assisi Domani vogliamo invitare tutti ad elevare il confronto politico, perché siamo solo capaci a fare la politica che conta, sapendo anche fare un passo indietro e assumendo anche posizioni diverse da quelle dei colleghi di maggioranza.

Che noi non siamo stati mai interessati alle poltrone lo sanno tutti e fin dall’inizio del mandato abbiamo dimostrato piena lealtà al Sindaco Stefania Proietti e all’intera maggioranza.

Ai Cittadini non interessa tanto chi rappresenta la parte esecutiva dell’Amministrazione, quanto che si facciano al meglio le cose giuste nei limiti delle possibilità istituzionali.

Nessuno possiede a priori la chiave di lettura delle esigenze reali dei Cittadini e delle Associazioni, ma coloro che del civismo hanno fatto l’elemento politicamente più trasversale riescono ad interpretare una sfaccettatura più completa del piccolo universo comunale.

Se la dimensione comunale non riesce a rappresentare l’universo mondo, al contrario consente proprio di far camminare insieme persone ispirate dai più profondi pensieri di sinistra e di destra.

Questo spiega il grande successo della passata competizione elettorale comunale. La crisi dei Partiti ha di contro  evidenziato la disaffezione dei Cittadini alle urne elettorali, e non sembra che a qualcuno interessi questo aspetto.

Ma il valore pedagogico della Politica, il senso più alto della sua etica, il valore di una Cultura che sola può alimentare il mantenimento di una Civiltà che l’Italia e Assisi, con le sue specificità, hanno diffuso, tutte queste cose non sembrano di molto interesse ai seminatori di vento.

Che il cammino sia difficile è ovvio e non esistono momenti particolari nella vita di una Amministrazione perché la strada è sempre irta di ostacoli.

Il nome di un Assessore non cambia lo scenario, diventa di secondaria importanza. La condivisione delle scelte importanti passa all’interno di un Movimento attraverso un confronto serrato, che all’esterno si manifesta in condivisione.

E’ perciò un esercizio inutile e un gioco politicamente infantile chiedersi quale Gruppo consiliare esce rafforzato dopo l’attesa di questi ultimi giorni: saranno i fatti a dimostrare chi ha visto più lontano e senza orpelli devianti.

Rassicuriamo dunque l’opposizione, che si prodiga sempre per dividere e non per costruire, mentre i nostri cittadini sanno che ci siamo e ci saremo fino al termine naturale del mandato ricevuto, nell’attuazione del programma per il quale ci hanno dato fiducia.

Perché la nostra città è la nostra responsabilità!

E chissà che non saranno nuovamente proprio i Civici a guidare e proseguire il servizio politico ai cittadini e alla Città di Assisi!

25/03/2023

Gruppo consiliare Assisi Domani (Bolletta, Cardinali, Cavanna, Massini)

Lascia un commento