19.1 C
Bastia Umbra
30 Maggio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

CONTROLLO DI VICINATO: INCONTRO E PRESENTAZIONE DEL LIBRO. Appuntamento domani pomeriggio, dalle 15 in poi, nella Sala della Conciliazione.

Domani, giovedì 30 marzo, dalle ore 15 in poi, nella Sala della Conciliazione, avrà luogo un incontro sul controllo di vicinato a cui sono stati invitati i cittadini e le associazioni che operano sul territorio per approfondire l’argomento e fare il punto operativo del progetto nel comune di Assisi.

All’iniziativa sarà presente il dottor Francesco Caccetta, criminologo e vice presidente Unarma (associazione sindacale carabinieri) che illustrerà il suo libro proprio dal titolo “Il controllo di vicinato”; saranno presenti anche il sindaco Stefania Proietti, il vice sindaco Valter Stoppini che ha la delega alla sicurezza e il comandante della polizia locale Antonio Gentili.

Il progetto del controllo di vicinato per il comune di Assisi è stato elaborato dal corpo di polizia locale e riguarda tutta l’area cittadina, comprese tutte le frazioni, con lo scopo di coinvolgere l’intera comunità per contribuire alla prevenzione di fenomeni di illegalità e microcriminalità e per rimuovere elementi che possono costituire un presupposto al degrado della vita collettiva. Oltre alla sicurezza, l’attuazione del progetto prevede il controllo dell’ambiente e del decoro urbano, anche al fine di ridurre il divario tra la percezione dell’insicurezza e il numero di reati effettivamente commessi, e garantire, allo stesso tempo, una più efficace segnalazione alle forze dell’ordine dei comportamenti illegali.

Il comune di Assisi ha già individuato 5 ambiti territoriali dove sono stati costituiti altrettanti gruppi di vicinato che, ricordiamolo, sono “osservatori volontari e non si sostituiscono mai alle forze dell’ordine, avendo soltanto l’obiettivo di affiancarle nella segnalazione e nell’osservazione del territorio. Il controllo di vicinato è una attività di cittadinanza attiva che, dove messa in atto, contribuisce efficacemente alla riduzione dei fenomeni criminali, non si tratta di “ronde volontarie” ma di effettiva partecipazione civica al controllo del territorio e alla salvaguardia del bene comune.

 

29/03/2023

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento