10.8 C
Bastia Umbra
26 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura

21 Marzo – Giornata nazionale della Memoria delle Vittime Innocenti della mafia Il programma della commemorazione a Bastia Umbra.

Il prossimo 21 marzo, in occasione della Giornata nazionale della Memoria delle Vittime Innocenti della mafia, alle ore 17,00, presso il monumento alle Vittime di mafia sito presso l’Istituto “Polo-Bonghi”, in viale Giontella, a Bastia Umbra, si svolgerà la commemorazione delle Vittime Innocenti della mafia, alla presenza delle autorità, studenti, docenti e cittadini.

Alle ore 17,30, presso l’Auditorium “Sant’Angelo” di Bastia Umbra, (in piazza Umberto I) si terrà, nel proseguo della celebrazione della giornata, la presentazione del libro di Pippo Di Vita, “IL PALAZZO DEI PUPI”, edito da Armando Siciliano editore, Messina – Civitanova Marche.

Il programma prevede, dopo i saluti delle autorità invitate e che hanno assicurato la propria presenza alla manifestazione,  gli interventi del  Sindaco di Bastia Umbra, prof.ssa Paola Lungarotti, Lucio Raspa (giornalista/formatore/consigliere comunale), Carlo Menichini (Dirigente scolastico IIS “Polo-Bonghi”), Pippo Di Vita (autore/presidente del CELM), Armando Siciliano (editore).

Si proseguirà con la lettura dei nomi di 109 bambini vittime innocenti della mafia a cura degli studenti dell’IPSC “Polo-Bonghi”. Modererà Federica Menghinella (giornalista)

Intermezzo musicale  a cura dell’ Istituto Superiore  “Polo-Bonghi”

 

Il nuovo libro di Pippo Di Vita, pubblicato il 25 agosto 2022, vede la prefazione scritta da Giovanni Chinnici (figlio del giudice Rocco, capo dell’Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo e fondatore del Pool antimafia), la premessa di Carmine Mancuso, (figlio di Lenin, ucciso assieme al giudice Cesare Terranova) e la postfazione di Lucio Raspa

( formatore, già Dirigente scolastico, consigliere comunale).

L’autore, per questo suo ultimo lavoro, è stato insignito, il 21 settembre 2022 ad Acireale, a meno di un mese dalla pubblicazione, del Premio Livatino.

Nel libro l’Autore analizza le ipotetiche cause del perdurare del fenomeno mafioso, per circa 200 anni, illustrando alcuni tra i più importanti processi di mafia. Inoltre, risalendo alla fine della seconda guerra mondiale e al contenuto del Trattato di pace del 1947, cerca di spiegare come stragi e omicidi eccellenti, da Nord a Sud del “Bel Paese”, tra terrorismo e criminalità mafiosa, abbiano avuto un’unica e sola regia.

Con tratto preciso, nel libro, vengono anche evidenziate le personalità di alcuni esponenti delle istituzioni impegnati nella lotta alla mafia, dal dopoguerra agli anni novanta.

Un’attenzione particolare l’autore l’ha mostrata per l’omicidio del piccolo Claudio Domino, che un legame stretto sembra avere con le vicende del maxi processo e per il quale, da ben 37 anni, non è mai stato celebrato un processo che evidenziasse i veri colpevoli.

Il libro è già stato presentato in alcune località nazionali e sono in programma ulteriori presentazioni.

Presentazione del libro “Il Palazzo dei pupi” di Pippo Di Vita, edito da Armando Siciliano Editore.

 

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

 

 

Bastia Umbra, 14 Marzo 2023

Ufficio Stampa del Sindaco

Lascia un commento