15.5 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Economia

Nuovi scenari: Umbriafiere, partner per i grandi eventi dell’Umbria.

Il presidente Ansideri inaugura la nuova fase del Polo. Si parte con Nero Norcia 

Filiera e sinergie con enti pubblici, come è il caso del Comune di Norcia, con associazioni di categoria e privati. La pluriennale esperienza dell’ente fieristico dell’Umbria al servizio dei territori

Una vera e propria filiera regionale dell’organizzazione e della progettazione di eventi, mostre mercato e percorsi espositivi. Umbriafiere inaugura con la 59a edizione di Nero Norcia il suo nuovo corso. L’ente fieristico regionale dell’Umbria sarà al fianco della storica manifestazione nursina, in programma dal 25 febbraio al 5 marzo, proprio come partner commerciale e logistico. Una collaborazione nata qualche mese fa e che si svilupperà ulteriormente nel 2024, in occasione dei 60 anni della manifestazione. Una partnership voluta dal Comune di Norcia, appoggiata anche dalla Regione Umbria, che vede proprio in questo tipo di collaborazioni motivo di crescita e sviluppo ulteriore per i territori che vorranno avvalersi delle competenze di Umbriafiere. “Si tratta di una nuova fase – ha spiegato Stefano Ansideri, presidente del centro fiere regionale  una naturale evoluzione della società. Negli anni abbiamo acquisito know how e relazioni importanti che vogliamo mettere a sistema per supportare lo sviluppo di altre manifestazioni e dei territori in generale. Non è la prima volta che Umbriafiere realizza e co-progetta altri grandi eventi fuori dal quartiere fieristico, Agrilevante (Bari) su tutti, dove in collaborazione con Federunacoma (Federazione nazionale dei costruttori di macchine agricole) abbiamo in carico l’intera mostra zootecnica presso Fiera del Levante. In questo caso, giochiamo in casa, in Umbria, e siamo molto felici di poter collaborare con il Comune di Norcia alla progettazione di una delle manifestazioni storiche più prestigiose dell’Umbria. Tra gli obiettivi a breve di questa partnership, quello di razionalizzare la fruizione e il percorso espositivo”.

In generale i quartieri e gli enti fieristici devono pensare a una riprogrammazione di funzioni e spazi, all’apertura di nuovi modelli di business e alla predisposizione di nuovi servizi.

Obiettivo è quello di configurare Umbriafiere come hub funzionale per la regione e per il centro Italia in generale. Guardando a quello che succede in Italia e in Europa si può lavorare per un ripensamento delle funzioni svolte dal quartiere fieristico. “Il settore – conclude Ansideri – deve avviare un suo ripensamento, aggiornando funzioni e atteggiamenti”. 

Non solo uno spazio a supporto di altri organizzatori e produttore di eventi propri, il più importante dei quali Agriumbria, la mostra mercato nazionale dedicata al modo agricolo, in programma a Bastia dal 31 marzo al 2 aprile, ma anche partner per lo sviluppo di manifestazioni.

Nero Norcia vederà in questa sua nuova edizione (dal 25 febbraio al 5 marzo) un nuovo format e una nuova veste. La rassegna gastronomica, tra le più longeve e identitarie dell’Umbria, vedrà 9 giorni di mostra mercato, degustazioni della cucina umbra tradizionale e gourmet, show cooking, musica, artisti di strada ed eventi, con particolare attenzione anche ai giovani e ai bambini. Al centro della kermesse i prodotti tipici dell’Umbria e della Valnerina e il tartufo nero pregiato, indiscusso protagonista della mostra mercato.

23/02/2023

Giorgio Vicario

Ufficio stampa Umbriafiere Spa

Lascia un commento