10.8 C
Bastia Umbra
26 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Bastia Umbra capitale dell’home living.

Dal 4 al 12 marzo all’Umbriafiere per la 39° edizione di Expo Casa ben 200 espositori da tutta Italia porteranno il meglio del made in Italy: dall’arredamento ai materiali ecosostenibili in edilizia, passando per domotica, sicurezza, sistemi di illuminazione e complementi d’arredo. Oggi la conferenza stampa nella Sala del Consiglio del Comune di Bastia Umbra.

 

Presentazione di Expo Casa 2023 questa mattina nel municipio di Bastia Umbra, alla presenza del Sindaco Paola Lungarotti, dell’assessore al Commercio Valeria Morettini e del presidente di Umbriafiere Stefano Ansideri; nella Sala del Consiglio anche l’assessore allo Sport Filiberto Franchi.

Il presidente Epta Confcommercio Aldo Amoni ha innanzitutto ringraziato la prima cittadina Lungarotti per l’ospitalità: “Crediamo sia importante valorizzare e rispettare il territorio che ci ospita; perciò abbiamo voluto organizzare questo momento di presentazione. Si tratta di un’edizione – ha detto il presidente – cui teniamo particolarmente, che arriva dopo la pandemia e le infinite sofferenze che questa ha portato con sé. Vogliamo considerare la 39° edizione di Expo Casa una ripartenza che ci avvicina ai 40 anni della manifestazione; un’esposizione unica nel suo genere per il Centro e Sud Italia”. Tra i partner di questa edizione il presidente ha ringraziato l’AIPi – Associazione Italiana Professionisti Interior Designers e l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Perugia.


Amoni ha ribadito l’importanza della presenza in fiera dei 6 Comuni de ‘La Strada della Ceramica in Umbria’. Deruta, Gualdo Tadino, Gubbio, Orvieto, Città di Castello e Umbertide saranno presenti per sostenere e rilanciare i distretti produttivi del settore e dei relativi comprensori ed economie.
“È un onore per noi poter dare visibilità a una filiera d’eccellenza  – ha detto Amoni – che rappresenta una risorsa strategica per l’Umbria a livello economico, turistico e culturale. Porteremo in mostra pezzi unici ed un laboratorio tematico”.

“Grazie alle 200 aziende espositrici da tutta Italia e  in particolar modo dal Centro – ha spiegato il presidente Epta – parleremo di sostenibilità e comfort, perché è completamente cambiato il modo di vivere la casa. Aumenta il tempo di permanenza fra le mura domestiche e persino la vendita di giochi come flipper e freccette; sarà dunque disposizione dei visitatori anche un’offerta in tal senso, aprendo una finestra sul mondo dell’intrattenimento”.


Fra le curiosità in mostra il tema del verde verticale e uno speciale orto domestico “a metri zero” ma anche un evento incentrato sull’edilizia acrobaticaObiettivo 2023: raggiungere le 30 mila presenze, attraverso un programma di grande attrazione e un’importante campagna di comunicazione  a livello nazionale. “Umbriafiere è un valore per il Centro Italia, dalla posizione strategica e ben raggiungibile e quest’anno siamo pronti per un grande salto di qualità: l’appuntamento è per il taglio del nastro sabato 4 marzo alle 10.30.

 

“Amoni ha parlato di affetto nei riguardi del Comune e lo ringrazio. In effetti – ha detto il sindaco Paola Lungarotti – l’Amministrazione è sempre attenta e partecipe alle attività del centro fieristico, con un forte senso di responsabilità: il Comune, proprietario della struttura, ha una visione tesa alla sua massima valorizzazione. Voglio ringraziare la presidente Tesei per tutto l’impegno che sta dimostrando insieme ai suoi collaboratori e con il nuovo presidente di Umbriafiere Ansideri, eletto a maggio dello scorso anno. Si sta portando avanti  un grande lavoro per rendere questo centro fieristico all’avanguardia. Crediamo nella forza di iniziative come Expo Casa e nelle opportunità che ha saputo creare. Sottolineo – ha concluso Lungarotti – la condivisione di obiettivi comuni: vogliamo che nel territorio le nostre iniziative abbiamo sempre più forza”. Il Sindaco ha poi donato al presidente Amoni una pubblicazione della ProLoco di Bastia Umbra sulle ricette tradizionali bastiole.

 

 

“Expo Casa  – ha commentato Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere – ha un’importanza straordinaria per il territorio e per il Centro Italia, proponendo ogni anno delle novità che riguardano l’abitare, l’uso dei materiali e il comfort ricercato dagli architetti. La partecipazione dei ceramisti la considero come un’anteprima, in vista di una fiera nazionale della Ceramica al nostro centro fieristico, per la quale sono già in corso contatti con il sindaco di Deruta Michele Toniaccini. Il nostro è un territorio che vanta molti artigiani di grande valore, speriamo di coinvolgere un’ampia platea di visitatori”.

L’appuntamento con Expo Casa 2023 è dunque dal 4 al 12 marzo  all’Umbriafiere di Bastia Umbra (PG), dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00; il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 20.00.

 

Per maggiori informazioni sul programma: https://www.expo-casa.com/programma-eventi/

EPTA EVENTI

Lascia un commento