4.8 C
Bastia Umbra
6 Febbraio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Verso SEED 2023: il 27 gennaio Assisi ospita un’anteprima di SpazioSacro, la Rassegna internazionale di Architettura Sacra che si svolgerà in primavera.

Assisi inizia il proprio percorso di avvicinamento a un grande evento primaverile che la renderà ancora una volta protagonista sulla scena internazionale, questa volta in tema di Architettura, con un focus specifico sul rapporto tra progettazione e spiritualità.

Il 27 gennaio presso la Sala della Conciliazione del Comune di Assisi avrà luogo un’anteprima di SpazioSacro, Rassegna internazionale di Architettura Sacra che si terrà ad Assisi il 29 e 30 aprile 2023 all’interno della più ampia cornice di Seed 2023,  Design Actions for the future, progetto vincitore dell’avviso pubblico Festival Architettura – II Edizione promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura che si svolgerà in Umbria, tra Perugia e Assisi, nell’ultima settimana di aprile (24-30 aprile).

Questa è un’ulteriore tappa di avvicinamento a Seed 2023, dopo la prima tenutasi lo scorso dicembre alla sala dei Notari di Perugia. Questo secondo momento porrà l’accento sulla rassegna SpazioSacro, che si terrà a Assisi a partire dal 29 aprile, con due intensi giorni di convegno e una mostra di architettura. Per questa prima rassegna si è scelto di concentrare soprattutto l’attenzione sull’architettura sacra costruita negli ultimi 25 anni intorno al bacino del Mediterraneo. I lavori si svolgeranno nella nuova Sala Stampa del Sacro Convento e saranno aperti da una relazione di Paolo Portoghesi e Mario Pisani, mentre una ricca mostra di progetti sarà allestita al Palazzo del Monte Frumentario” dichiara Bruno Broccolo, presidente della Fondazione Umbra per l’Architettura, l’istituto cui si deve l’ideazione e curatela scientifica della rassegna SpazioSacro.

La manifestazione è accolta con queste parole dal Sindaco di Assisi, Stefania Proietti: “Assisi si conferma luogo di confronto e di dialogo sui grandi temi legati all’architettura e alla visione del futuro. Spazio Sacro – iniziativa patrocinata e sostenuta dal Comune di Assisi -, in particolare, porrà il focus sull’architettura sacra, permettendo così alla Città di approfondire una tematica di cui Assisi non può che rappresentare la massima espressione”.

L’evento di anteprima – che avrà luogo presso la Sala della Conciliazione, venerdì 27 gennaio a partire dalle ore 17.00 – sarà aperto dal primo cittadino di Assisi, Stefania Proietti e da padre Mario Cisotto, Segretario della Custodia Generale del Sacro Convento di San Francesco, cui seguirà l’introduzione alla manifestazione SpazioSacro 2023 di Bruno Mario Broccolo, presidente della Fondazione Umbra per l’Architettura e il saluto di Andrea Margaritelli, presidente dell’Istituto Nazionale di Architettura. Cuore dell’iniziativa sarà la tavola rotonda – moderata dall’opinionista e architetto Maurizio De Caro – in cui figure di primo piano della cultura del progetto si confronteranno attorno al tema dell’interpretazione contemporanea del sentimento del sacro in architettura.

Parteciperanno: Consuelo Fabriani, architetto del paesaggioJoseph Grimadirettore creativo della Design Academy di Eindhoven e direttore artistico di Universo AssisiClaudia Manenti, direttrice di Dies Domini – Centro Studi per l’architettura sacra; Luca Zevi, vice presidente dell’Istituto Nazionale di Architettura.

L’evento è aperto al pubblico, con ingresso libero, sino ad esaurimento posti.

Bruno Broccolo
Maurizio De Caro
Luca Zevi
Consuelo Fabriani
Joseph Grima

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA

27 gennaio 2023, ore 17.00 | Sala della Conciliazione, Assisi

Saluti istituzionali

Stefania Proietti, Sindaco del Comune di Assisi

p. Mario Cisotto, Segretario della Custodia Generale del Sacro Convento di San Francesco

Presentazione SpazioSacro e Seed 2023

Consuelo Fabriani, Landscape Architecture A3P

Joseph Grima, Direttore Universo Assisi

Claudia Manenti, Direttrice Centro Studi per l’architettura sacra della Fondazione Cardinale Lercaro

Luca Zevi, Vice Presidente Istituto Nazionale di Architettura

modera:

Maurizio De Caro, opinionista e teorico dell’architettura

SpazioSacro 2023.

Rassegna Internazionale di Architettura Sacra

SpazioSacro invita a riscoprire il senso profondo del gesto progettuale nella contemporaneità, concentrando il confronto pubblico sulla dimensione spirituale e le architetture del sacro.

Nell’esplorare i modi in cui l’Uomo si avvicina oggi al sentimento del sacro e della spiritualità, il tema architettonico più generale sarà declinato secondo diverse angolature e un approccio policonfessionale: dalla costruzione di nuovi edifici all’adeguamento liturgico di quelli esistenti fino alle questioni legate ad eventuali interventi di dismissioni o rifunzionalizzazioni.

Tra le figure di rilievo nella scena culturale contemporanea invitate in primavera ad Assisi a SpazioSacro si citano: Mario Cucinella, Alfonso Femia, Massimiliano Fuksas, Doriana Mandrelli, Giovanni Multari, Gianluca Peluffo, Paolo Portoghesi, Franco Purini, Guendalina Salimei, Benedetta Tagliabue, Massimiliano Valdinoci, Patricia Viel, Paolo Zermani.

Seed 2023.

Design actions for the future

 

Promosso da Istituto Nazionale di Architettura e Fondazione Umbra per l’Architettura, con il sostegno di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Fondazione Perugia, Comune di Perugia e Comune di Assisi insieme a un’importante rosa di partner che sarà presto ufficializzata nella sua interezza, Seed 2023 intende mettere in dialogo la cultura del progetto con quella umanistica e con altri campi del sapere per ragionare sui grandi temi, sfide e opportunità che attendono il genere umano nella sua proiezione al futuro.

Seed – termine che in inglese significa “seme”, a richiamare la volontà di contribuire a far germogliare un pensiero collettivo orientato ad un’azione di concreta trasformazione –  è un programma culturale collaborativo e permanente,  che unisce luoghi e persone attraverso un interazione phygital, cioè fisica e digitale insieme.

Progetto vincitore della II edizione del Festival dell’Architettura del Mic, Seed 2023 si svolgerà tra Perugia e Assisi dal 24 al 30 aprile del 2023 e vedrà la Fondazione Guglielmo Giordano impegnata in veste di ente organizzatore.

La community di Seed, in continua crescita, coinvolge ad oggi 34 partner, tra pubblici e privati, nazionali e internazionali che saranno resi pubblici in primavera, unitamente al programma, alla presenza di un rappresentante della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Duplice l’obiettivo dell’iniziativa: invitare cittadini, istituzioni, imprese, scuole ed esperti a riflettere su alcune delle principali tematiche che caratterizzano le traiettorie di sviluppo delle nostre città e territori e ridefinire il concetto di sostenibilità, rimettendo al centro l’umanità e la pace.

Oltre 70 eventi animeranno le città di Perugia e Assisi nell’ultima settimana di aprile, tra incontri, mostre, installazioni, spettacoli rivolti ad un pubblico vasto ed eterogeneo, di architetti, urbanisti, designer, istituzioni pubbliche e private, imprenditori, cittadini ed esperti, scuole.

 

25/01/2023

Relazioni con la stampa

Danilo Nardoni

Lascia un commento