15.5 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Nel Giorno della Memoria l’Università degli Studi di Perugia ha ricordato Bernardo Dessau, scienziato di origine tedesca e di tradizione ebraica, docente di Fisica dell’Ateneo.

Magnifico Rettore Maurizio Oliviero
Direttore Diego Perugini
Prof Giovanni Carlotti

“Fuggite dall’indifferentismo; appropriatevi dei tempi; custodite i valori, perché prima di voi qualcuno ha dato la vita per essi”.  

Queste le forti parole rivolte oggi, Giornata della memoria, dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Maurizio Oliviero, ai cinquecento studenti e studentesse delle classi quinte di istituti di istruzione superiore (Liceo Classico “Annibale Mariotti” e del Liceo Scientifico “Galeazzo Alessi” di Perugia e IIS “Leonardo da Vinci” di Umbertide), presenti in Aula Magna per l’omaggio e il ricordo di Bernardo Dessau, scienziato e professore di Fisica dell’Ateneo perugino nella prima metà del ’900.  

 

E’ stato proposto il documentario teatrale “Bernardo Dessau. Breviario per voci” a cura di Paola Tortora (Vintulera Teatro), con Alessio Stollo che ha ripercorso le tappe dello scienziato; fonti e testimonianze a cura di Franca Focacci e Umberto Steindler. 

 

L’iniziativa è stata promossa dal Dipartimento di Fisica e Geologia, in collaborazione con l’Ufficio Scienza e Società dello Studium.  

L’incontro è stato introdotto dal coordinatore della manifestazione, il Prof. Giovanni Carlotti e dal saluto del prof. Diego Perugini, direttore del Dipartimento di Fisica e Geologia. Presenti, inoltre, i delegati prof. Roberto Rettori (Settore Orientamento tutorato e divulgazione scientifica) e prof. Daniele Porena (Settore riforme, semplificazione e supporto legale), oltre al prof. Luca Gammaitoni e al Direttore Generale dell’Università degli Studi di Perugia, Anna Vivolo.    

Aula Magna

E’ stata l’occasione, grazie alla bravura dell’interprete, Alessio Stollo, per ripercorre la vicenda umana e scientifica di Bernardo Dessau, scienziato di origine tedesca e di tradizione ebraica, che visse in Italia tra la fine del 1800 e la metà del 1900, a Bologna e a Perugia.  

 

da sx delegato Rettori Prof Gammaitoni Dg Vivolo

Accanto ai successi di tipo scientifico, però, egli dovette subire peripezie e discriminazioni a causa della sua origine tedesca (durante la Prima Guerra mondiale) e del suo essere ebreo (leggi razziali e Seconda Guerra mondiale), sperimentando sulla propria pelle, e su quella dei suoi familiari, la tragicità degli eventi storico-sociali che sconvolsero il “secolo breve”. Entrambi questi aspetti sono stati toccati durante lo spettacolo, per rendere almeno in parte giustizia a uno scienziato dimenticato e sottovalutato, che morì a Perugia solo e malato nel 1949.   

Volle che sulla sua tomba fosse scritto: ”Bernardo Dessau. Fisico, scienziato, maestro”.  

 

 

Perugia, 27 gennaio 2023  

Ufficio Stampa, WEB, Social Media, Comunicazione Interna, SEM SEO Specialist

Area Comunicazione e Brand Management – Rettorato

Università degli Studi di Perugia

Lascia un commento