10.8 C
Bastia Umbra
26 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Grande apprezzamento da parte del Sindaco Paola Lungarotti e dall’Amministrazione comunale per la costituzione dei Rioni in APS.

L’impegno, l’entusiasmo e la costanza ha portato ad un risultato epocale. Ieri  all’Auditorium Sant’Angelo, i  quattro Rioni, con il  Consiglio dell’Ente Palio, dopo 60 anni dalla loro costituzione, si sono costituiti alla presenza del Notaio Mario Biavati, Associazioni di Promozione Sociale (APS).

“I Rioni in linea con le nuove normative del Terzo Settore, perseguiranno finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante la inderogabile e principale partecipazione e realizzazione, in collaborazione con l’Ente Palio de San Michele, della festa del Palio nonché lo svolgimento di una o più attività di interesse generale, senza scopo di lucro, per organizzare e gestire attività culturali, artistiche, ricreative di interesse sociale, editoriali di diffusione della cultura e della pratica del volontariato, a vantaggio dell’intera comunità bastiola, valorizzando nel contempo il territorio cittadino e rionale” come si legge nel comunicato stampa dell’Ente Palio de San Michele. Il Sindaco Paola Lungarotti si complimenta con i Consigli dei quattro rioni e il Consiglio dell’Ente Palio, con la Presidente Federica Moretti, il Coordinatore Alioscha Menghi, tutti i ragazzi, le persone che hanno collaborato a questo grande obiettivo. “L’Amministrazione in questi anni ha lavorato attivamente per poter attribuire ai Rioni le loro future sedi, la mancanza di responsabilità giuridica dei Rioni non permetteva però di usufruire del diritto di superficie. Con la personalità giuridica prima dell’Ente Palio e con la costituzione dei Rioni in APS possiamo finalmente chiudere il cerchio.

L’affetto che provo per il Palio da bastiola e da prima cittadina  – continua il Sindaco –  con questa forte azione, segna quella svolta determinante per il raggiungimento dei risultati auspicati. Un percorso è stato fatto, da chi il Palio l’ha vissuto ieri, dagli ex capitani, dai capitani odierni, aprendo le porte a quelli futuri in un progresso di socialità, cultura, emozioni, divertimento e sempre forti Emozioni”.

 

26/01/2023

COMUNE DI BASTIA UMBRA

Lascia un commento