15.5 C
Bastia Umbra
23 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Associazioni

Cinquant’anni di Rotary in Assisi.

Sabato 28 gennaio presso l’hotel “Cenacolo” di Santa Maria degli Angeli, il Rotary Club di Assisi ha celebrato i suoi primi cinquant’anni di storia.
Nel corso del pomeriggio, numerose sono state le testimonianze di affetto, gli aneddoti, i contributi di varie persone che, in un modo o nell’altro, condividono la strada del sodalizio assisiate, a partire dai due sindaci dei comuni di Assisi e Bastia Umbra, Stefania Proietti e Paola Lungarotti, che hanno caldamente ringraziato il Club per quanto fatto finora e hanno rinnovato l’invito a continuare ad agire nei territori, in sinergia con le amministrazioni comunali e la cittadinanza.
Non è mancato un saluto da parte del Rotary Club di Perugia, che per bocca del Past President Aldo Taticchi ha ricordato il ruolo di “Club padrino” svolto 1973 a favore della nascita di un Rotary anche nella città serafica.
Accolti dal Presidente Alessio Ronca, gli ospiti hanno avuto modo di ripercorrere, alla presenza del Governatore del Distretto Rotary 2090 Paolo Signore, alcuni tratti significativi della vita del Club, presentati (e conditi da particolari ricchi di simpatia e giovialità) dall’avvocato Gino Costanzi, che del Rotary di Assisi è Segretario fondatore.
E’ stata poi la volta di Clara Brunacci, primo Presidente donna, che ha tracciato un bilancio su quanto i Rotary di tutto il mondo abbiano fatto, seppure in ritardo rispetto ad altre realtà della vita civile, per allargare le loro maglie e farsi inclusivi nel rispetto della parità di genere. I soci Emanuele Concetti, Fabio Berellini e Federica Romani, infine, hanno presentato i progetti da realizzare nel breve-medio periodo, come l’apposizione di QR code su alcune targhe realizzate dal Club in prossimità dei monumenti più significativi della città (QR code che daranno accesso a informazioni storiche e artistiche sul patrimonio culturale, reperibili online in maniera immediata), la redazione di una pubblicazione celebrativa con i contributi dei rappresentanti della vita civile e politica di Assisi e Bastia e il restauro dell’Arco del Pestello, che segna il confine tra Via San Francesco e Via Fortini e che verrà restituito all’antico splendore durante questo anno così rappresentativo per il Club.La conviviale, in compagnia di soci e ospiti da altri Club umbri, si è conclusa con il taglio di una “torta di compleanno” e un brindisi ai prossimi cinquant’anni di vita, e di servizio, del Rotary Club di Assisi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

30/01/2023

 

Rotary Club Assisi

Lascia un commento