6.6 C
Bastia Umbra
1 Febbraio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità

VALFABBRICA – ESCE DAL CARCERE E SI TROVA IL CONTO SVUOTATO, CARABINIERI DENUNCIANO IL PRESUNTO AUTORE.

La vicenda è avvenuta a Valfabbrica, dove un uomo ha denunciato ai Carabinieri che il suo conto corrente era stato svuotato mentre si trovava in carcere.

La vittima, un operaio originario del nord Italia che lavora frequentemente in Umbria, nel mese di agosto era stato tratto in arresto. Dopo due mesi di detenzione, una volta rimesso in libertà, si era accorto che dal suo conto corrente mancavano circa 1.500 euro, e pertanto aveva immediatamente denunciato il fatto ai Carabinieri della Stazione di Valfabbrica.

I militari hanno quindi avviato le indagini ed in poco tempo sono riusciti ad identificare il presunto autore, un quarantenne compaesano della vittima. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, a compiere una serie di bonifici sarebbe stato proprio un amico del denunciante a cui quest’ultimo, prima di andare in carcere, aveva lasciato le credenziali di accesso al conto per poter operare in caso di necessità.

L’uomo, che aveva la materiale disponibilità del conto corrente e che si sarebbe appropriato di circa 1.500 euro versandoli sul proprio conto corrente, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per l’ipotesi di reato di appropriazione indebita.

 

30/12/2022

Comando Provinciale Carabinieri di Perugia

 

Lascia un commento