2 C
Bastia Umbra
6 Febbraio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Sanità in Umbria. On. Piccolotti (AVS): Lo ‘Smart CUP’ complica le prenotazioni e spinge gli utenti tra le braccia del privato.

Dichiarazione On. Elisabetta Piccolotti (Alleanza Verdi Sinistra)
 
Sanità in Umbria: Da Tesei e Coletto tante promesse sulla riduzione delle liste d’attesa e nessun risultato. 
Lo ‘Smart CUP’ complica le prenotazioni e spinge gli utenti tra le braccia del privato.

Foligno, 12 dicembre 2022 – Era il novembre del 2021 quando la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e l’Assessore alla salute Luca Coletto annunciarono la volontà di intervenire sul problema delle liste d’attesa attraverso un “piano di smaltimento delle prestazioni” che prevedeva l’utilizzo di significative risorse economiche.
A un anno di distanza Coletto è tornato ad annunciare ‘una serie di progetti sperimentali’, tra i quali spicca il cosiddetto Smart CUP, che sembra pensato solo per creare ulteriori disagi ai cittadini.

Lo ‘Smart CUP’, che sostituirebbe l’attuale CUP, non è altro che uno strumento utile a recuperare risorse economiche risparmiando sui costi del personale del CUP. Un complicato meccanismo che non permette agli utenti di scegliere luogo e data della prestazione. Un sistema che disincentiverà i cittadini a prenotare nel pubblico, spingendoli tra le braccia del privato.
Soltanto un reale potenziamento della sanità pubblica e l’assunzione di nuovo personale può ridurre davvero le liste d’attesa ed evitare al cittadino di doversi rivolgere alle strutture private per effettuare esami e visite mediche in tempi ragionevoli, o peggio ancora rinunciare del tutto alle cure perché non sostenibili economicamente.

Su questo ho presentato un’interrogazione al Ministro della Salute Schillaci. Lo ‘Smart cup’ della Regione Umbria lede il diritto alla salute e crea un ulteriore ostacolo all’accesso alle cure. Non possiamo accettarlo.

12/12/2022

On. Elisabetta Piccolotti – Alleanza Verdi Sinistra

Lascia un commento