11 C
Bastia Umbra
1 Febbraio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

NATALE AD ASSISI, AFFRESCHI DI GIOTTO “ESCONO” DALLA BASILICA DI SAN FRANCESCO E ILLUMINANO LA CITTÀ.

Un progetto unico promosso da Comune, Sacro Convento ed Enel

 Presepe a cielo aperto con spettacolari installazioni scenografiche che esaltano la bellezza dei luoghi francescani

Gli affreschi di Giotto legati al tema della natività “escono” dalla Basilica di San Francesco per illuminare il Natale ad Assisi, attraverso spettacolari proiezioni scenografiche sulle facciate di chiese e monumenti della città, che si trasforma così in un enorme presepe a cielo aperto. Un progetto unico, promosso dal Comune di Assisi, in collaborazione con Enel, Sacro Convento di San Francesco in Assisi e Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. Un percorso emozionale, biblico, artistico, francescano ed ecosostenibile. Un viaggio visibile anche dalla valle, che esce dalle mura urbiche ed esalta la bellezza dei principali luoghi francescani, all’insegna della sostenibilità, dato che è realizzato con tecnologia led ad altissime prestazioni, a basso impatto energetico. Basti pensare che il consumo per l’illuminazione scenografica della Basilica di San Francesco è pari a soltanto circa 1,5 kilowatt in più rispetto all’illuminazione architetturale originale, cioè circa un terzo di quanto consuma un appartamento normale. Le suggestive installazioni luminose sono state accese l’8 dicembre e saranno visibili tutti i giorni fino all’8 gennaio, all’imbrunire, a partire dalle 17.

La particolare narrazione artistica e figurativa inizia dalla Cattedrale di San Rufino, sulla cui facciata è riprodotta l’Annunciazione, uno dei simboli del Natale di Francesco. La tecnica utilizzata è quella dell’illuminazione mappata, che consente di proiettare, con un sagomatore, l’immagine di un affresco artisticamente ricomposta sulla superficie architettonica.

Sulla Basilica di Santa Chiara è invece possibile ammirare la Visitazione, realizzata con il medesimo sistema, mentre le mura del convento vengono valorizzate con luce colorata.

In Piazza del Comune, la Torre Civica, il Palazzo del Capitano del Popolo e il Tempio di Minerva vengono avvolti da luce colorata ed effetti di luce dinamica a tema natalizio, attraverso la riproduzione delle stelle che compongono i cieli stellati di Giotto.

La Chiesa Superiore della Basilica di San Francesco propone la Natività di Gesù nella “Basilica di Vetro”, con lo spettatore che può vedere l’interno del complesso monumentale, con i suoi affreschi, immergendosi in una narrazione evocativa del Natale di Francesco. Un racconto che attraversa vari scenari e che mostra la ricostruzione virtuale del cantiere di costruzione del Sacro Convento. Uno spettacolo unico, che incanta tutti.

Sulla facciata dell’Abbazia di San Pietro, attraverso un’illuminazione mappata, è proiettata una spettacolare Adorazione dei Magi.

Tutti i siti illuminati sono collegati tra loro dall’immagine stilizzata delle stelle di Giotto, proiettate sulle pavimentazioni del centro storico di Assisi

Fuori dalle mura urbiche, il percorso della “Città presepe” prosegue con il Santuario di Rivotorto, illuminato con luce colorata ed effetti di luce dinamica che propongono la Presentazione di Gesù al tempio.

La Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove è custodita la Porziuncola, è illuminata con un sistema di valorizzazione architetturale, mentre nell’area del “vascone” antistante la chiesa è stata installata una scenografia con composizione di colori Rgb.

 

Anche la Rocca Maggiore di Assisi e i gruppi di statue del presepe diffuso, distribuito nel centro storico, sono illuminati da luci calde e soffuse che le enfatizzano.

Tutti gli edifici interessati sono stati illuminati utilizzando i colori primari degli affreschi di Giotto, attraverso l’installazione di apparecchi led, al fine di creare l’effetto della “Città Presepe” vista dalla valle. Il progetto illuminotecnico è stato realizzato da Enel X, divisione del Gruppo Enel dedicata ai servizi digitali e innovativi, all’illuminazione pubblica e artistica, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale.

 

Accanto a questa spettacolare illuminazione, in grado di suscitare un’emozione unica negli spettatori, Natale Assisi propone anche un ricco cartellone di eventi, fra mercatini artigianali, attrazioni per i più piccoli, concerti, spettacoli, musei aperti e tour guidati alla scoperta della bellezza della città patrimonio Unesco. Il 23 dicembre prossimo, in vista degli 800 anni del primo presepe della storia realizzato da San Francesco d’Assisi, nel 1223 a Greccio, verrà siglato un patto di amicizia fra le due città e, per l’occasione, davanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, sarà realizzato un inedito maxi presepe vivente messo in scena da artigiani e associazioni delle due realtà. Natale ad Assisi conta oltre 130 iniziative fino all’8 gennaio prossimo, per respirare a pieno l’atmosfera natalizia e lanciare al mondo un messaggio di pace e rinascita.

 

Il programma completo e dettagliato è su www.nataleassisi.it

 

Natale ad Assisi è anche su Facebook e Instagram.

 

 

FOTO DISPONIBILI AL SEGUENTE LINK:

https://drive.google.com/drive/folders/1pdYwGCt7gLczW1SiZdgSqVrDn2WkRoU5?usp=share_link

 

 

 

Lascia un commento